Roma, 14 mar – Il nome di Italo Balbo fuori dalle effigi degli aerei di Stato. Ci saranno i soli emblemi della Forza Armata di appartenenza e le insegne della Repubblica, come indicato dal ministero della Difesa e riportato dall’Agi. Gli aeromobili sono quelli 31 Stormo, normalmente utilizzati per il trasporto di Stato e per missioni di pubblica utilità, quindi anche per il “trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone comunque in situazioni di rischio”.

Italo Balbo e gli aerei senza il suo nome

Italo Balbo, il nome va via dagli aerei, chi poteva festeggiare per primo? Ovviamente, una lista di persone note. Ma tra queste, c’è sicuramente Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana: “Sono soddisfatto che il ministero della difesa abbia tolto il nome del gerarca fascista Italo Balbo dalla carlinga di un Airbus della flotta di Stato, evitando così imbarazzo alle più alte cariche dello Stato e una figuraccia internazionale al nostro Paese. Naturalmente  rimane la domanda sul perché e su chi abbia pensato negli uffici delle nostre forze armate una decisione così sciocca.” E ci mancherebbe. Chi potrebbe mai pensare di ricordare il nome di un personaggio tanto importante per la storia italiana – e mondiale – come Balbo. Soltanto un pazzo fuori di testa. E il caro Nicola, la cui cultura sicuramente pareggia il suo stipendio, lo sa bene.

Le proteste di La Russa

Se a sinistra c’è chi gioisce, a destra c’è chi si rammarica per la cancellazione di Italo Balbo dai nomi sugli aerei. Ignazio La Russa, senatore di FdI ed ex ministro della Difesa, esprime dissenso: “Purtroppo non farò più il ministro della Difesa, sennò per prima cosa rimetterei il nome di Italo Balbo sull’aereo”. E sulla cancel culture rincara la dose: “È una vergogna cominciata dai terroristi islamici che distruggevano le statue in Afghanistan. Il nome di Balbo compariva sulla carlinga dell’aereo in quanto fondatore dell’Aeronautica ed era giusto che venisse ricordato”.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Italo Balbo è stato il piu’ grande aviatore italiano di cui c’è anche una statua a Chicago per ricordare la sua trasvolata dell’ atlantico in formazione aerea, con 1 milione di cittadini che assistevano all’ arrivo.Fu un momento glorioso negli USA per gli italiani e gli italo-americani e dagli omdiani fu nominato Capo Aquila Volante.
    Purtroppo l’invidia delle nullità invidiose di oggi porta anche a disconoscere i nostri grandi.

  2. Balbo era inviso ai fascisti del cerchio magico; spedito in Libia per liberarsene sono pure riusciti ad abbatterlo “per errore”,

  3. i Fascisti italiani sono fascisti. Altri fascisti invece sono i difensori degli attuali ‘valori’ europei…

Commenta