Il Primato Nazionale mensile in edicola

Bari, 8 mar – Boom di richieste ai Caf e sportelli costretti ad affiggere cartelli: “Non si fanno pratiche per reddito di cittadinanza”. A Giovinazzo e in altri comuni della provincia di Bari e a Palermo, alcuni sportelli dei centri di assistenza fiscale sono stati presi letteralmente d’assalto da numerosi cittadini che pretendevano di ottenere prima possibile il reddito promesso dai Cinque Stelle in campagna elettorale. Tommaso Depalma, sindaco di Giovinezzo, ha parlato di file davanti ai Caf della città che si sono verificate nelle scorse ore. A ‘Porta futuro’ a Bari, ha detto il responsabile del Caf Franco Lacarra “sono una cinquantina le persone che tra ieri e oggi hanno chiesto i moduli per ottenere il reddito di cittadinanza, si tratta soprattutto di giovani”.
La cosa ovviamente più incredibile è che così tante persone non sappiamo che il reddito di cittadinanza non è legge, ma soltanto una proposta da parte di un movimento che ancora non è neppure al governo, ammesso che ci salga. Eppure con tutta evidenza l’effetto social e l’ingenuità hanno portato decine di persone, soprattutto giovani, a richiederlo immediatamente dopo il voto. ”Confermo che anche in Basilicata stiamo ricevendo queste richieste presso i nostri uffici – ha dichiarato all’AdnKronos Antonio Deoregi, della segreteria regionale Uil – da parte di cittadini che chiedono come funziona il reddito di cittadinanza. Capisco la loro aspettativa ma stiamo spiegando che questa misura non è ancora attiva e non sappiamo se si verificherà. Se dovesse avvenire, tanto meglio”.
Un numero impressionante di richieste non soltanto in Puglia e in Sicilia, anche a Potenza c’è chi pretende di ricevere subito un reddito che ancora non è affatto sicuro. ”Tra i richiedenti – ha specificato Deoregi – ci sono anche persone che già beneficiano del Reddito di inclusione. Ci sono anche beneficiari del reddito minimo di inserimento regionale che chiedono se è possibile passare al reddito di cittadinanza visto che le somme sono superiori”.
Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

11 Commenti

  1. Avevate dubbi? Vedrete che, se il M5S andrà al governo e sicuramente non farà nulla di quanto promesso, soprattutto questo INUTILE e controproducente reddito di cittadinanza, i suoi voti crolleranno immediatamente.
    Una scusa per attirare i furbetti (e qualche disperato) e prendersi qualche voto.
    Meglio davvero l’1%, ma fatto con onestà e duro lavoro.

  2. dal sito “www.maurizioblondet.it” consiglio una lettura molto interessante dal titolo; E COSI’ E’ NATA LA “LEGA SUD”?
    L’articolo chiarisce come il m5s sia un partito del sud populista ma non sovranista che è ideale per la mentalità statalista del sud che si aspetta aiuti dallo stato non potendo uscire da una situazione di de-industrializzazione avvenuta dall’ unita d’Italia in poi.
    La disperazione e la rabbia hanno fatto votare per grillo gente che in buona fede crede che loro sono li’ per fare gli interessi del popolo e non delle elites, sebbene hanno già detto di non voler piu’ lasciare l’euro che era l’unica maniera per fare tornare ricchezza al paese.
    Travaglio il 6/4/2018 a 8 e 1/2 ha detto che “È chiaro che la proposta del M5s sul reddito di cittadinanza e quella della Lega sull’abolizione totale della legge Fornero sono impraticabili, perché costerebbero troppo”!! Dopo questa dichiarazione già sono sorti dubbi tra i lettori del fatto quotidiano sul perchè il grillino Travaglio non lo avesse detto prima delle elezioni che il reddito di cittadinanza è impraticabile!!! Che si stiano separando le lettere Mo Vi Mento???
    il video è; Marco Travaglio: “Almeno M5S e Lega hanno pensato alle persone fregate dalla crisi”

  3. …il cosiddetto reddito di cittadinanza è utile a evitare la precarietà di chi vvive momenti di difficoltà a causa di mancanza lavoro e nei casi di gravi situazioni dovute a improvvise difficoltà familiari…Dovrebbe sostituire TUTTE le varie forme di sussistenza che esistono ora e che non risolvono nulla perché senza controlli e regole nazionali. Qualsiasi nazione evoluta ne è provvisto.. Solo chi non è empatico con le vicende del vivere quotidiano non ne comprende l’importanza..

    • concordo!!!
      mi pare anche molto plastificata questa notizia di file, guardacaso, in due citta’…
      come se gli elettori ignoranti dei 5s di un paesino avessero capito meglio di quelli di bari e palermo?
      Non e’ difficile dare una ventina di € a testa a dei nullafacenti e ‘creare’ una ‘notizia’.
      casa pound che e’ brava a smascherare le forzature contro il ‘pericolo fascista’, si allinea agli altri e sbatte il mostro in prima pagina senza ragionare un poco???
      trama cinquestelle, trama cinquestelle
      e divento come il pidielle…

    • Il razzismo anti italiano apre le porte più facilmente al mondialismo.
      Questo è quello che vuole gente come Soros…come far credere ai siciliani che discendano dai vari mori,saraceni e tagliagole vari che scorrazzavano per il mediterraneo.
      NULLA DI PIÙ FALSO!!!

  4. Nessuno ha detto a nessuno che il cosiddetto ” reddito di cittadinanza” è appannaggio di un solo paese al mondo. L’ Alaska. Il reddito di cittadinanza, là, riguarda davvero tutti i cittadini che vivano lì da almeno un anno. Indipendentemente dal ceto sociale di appartenenza. Ma l’ Alaska è sotto popolato ed è zeppo e zuppo di petrolio…!… Il ” reddito promesso dal grillismo altro non è che un sussidio di disoccupazione… E con tanti, tanti paletti…..

  5. E’ molto probabile che, come per il reddito di inclusione già esistente di 187 euro,il disoccupato facente parte di un nucleo famigliare con 6000 Euro o piu’ in banca(10000 l’intera famiglia) non avrà diritto al reddito di cittadinanza di 780 Euro mensili.Inoltre, come per il reddito di inclusione bisogna avere anche un ISEE(Indicatore Situazione Economica Equivalente) non superiore ai 6000 euro. E’ ovviamente previsto che anche rom e immigrati con permesso di soggiorno avranno diritto al reddito di cittadinanza, come avviene per il reddito di inclusione.Di conseguenza la platea di italiani è piu’ ridotta rispetto alle aspettative.Ovviamente i 5 stalle non sono scesi in dettagli anche se prevedo che la cosa gli si ritorcerà contro, a meno che non decidano come sempre di stare all’ oposizione per fare come al solito i duri e puri

Commenta