Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 8 mar – Per lo meno lo ammette candidamente. Nella puntata di ieri sera di Piazza Pulita condotta dal solito Formigli, Gad Lerner si è sperticato in un’agghiacciante lode a 360° del magnate e presidente di Open Society Foundation George Soros, arrivando a encomiare la sua attività di speculatore, tra gli applausi generali del pubblico: “Vorrei approfittare di un minuto per dire ‘Viva Soros’ in televisione, diranno che mi paga per dirlo. Di finanzieri speculatori ce ne sono a centinaia”, e qui Formigli, in un lampo di decenza lo interrompe: “Ha fatto a pezzi l’Italia con una manovra” e un’agghiacciante Lerner gli risponde magari, “magari potessimo…”, alludendo alla manovra speculativa del 1992 operata contro la Banca d’Italia e che causò una perdita valutaria pari a 48 miliardi di dollari. Le conseguenze furono devastanti: la Lira italiana riportò una perdita di valore del 30% e l’uscita dal sistema monetario europeo. Per rientrarvi, il governo fu obbligato a una delle più pesanti manovre finanziarie della sua storia – circa 93 mila miliardi di lire. “Ha fatto lo speculatore sulla lira e sulla sterlina ne lontano ’92, lo hanno fatto in molti” come se ciò lo giustificasse. “E’ un ricco speculatore che, memore delle proprie origini – da bambino scampato ai nazisti e fuggito dall’invasione dei comunisti a Budapest – ha deciso di investire una parte dei miliardi guadagnati nelle Ong, nel finanziare una bella Università a Budapest, [poi ‘sfrattata da orban, n.d.a.] progetti per l’integrazione dei rom….questo lo rende il mostro della tecno-finanza di cui tutti parlano…sarebbe il fulcro di una tenaglia che stritola e depreda l’Italia, poverina, la grande proletaria alla quale dovremmo tutti quanti essere leali”.

Cristina Gauri

9 Commenti

  1. Ogni offesa fatta a loro è un complimento, vivendo nel loro soddisfacente ricco vittimismo, ostentando una aspetto dismesso, nelle loro magioni hanno persino i loro schiavi che gli puliscono il culo… E qui mi fermo.

  2. Eccoli qui, i sionisti radical-rossi, burattini dei capitalisti ebrei (Rotschild!!!!) che vogliono dominare il mondo, promuovendo degrado, africanizzazione, criminalità e depravazioni varie, attraverso la propaganda maistream e i politici da loro corrotti.

  3. Leggere i “protocolli”, o il prospetto del “piano Kalergi”, e sentire ciò che dice quel tristissimo figuro lautamente remunerato e coccolato dalle “istituzioni” autoistituite, che è nomato Lerner, è un tutt’ uno!… Usque tandem!…

  4. E poi ci si chiede perché sono stati odiati in tutte le epoche storiche e a tutte le latitudini.

  5. Gad Lerner andrebbe cacciato a calci in culo sul canotto destinazione Madagascar, trai suoi congeneri Negri si divertirebbe un mondo lo ascolterebbero a bocca aperta per papparselo lui e I suoi fetidi soldi guadagnati sul sangue Dei popoli ,gli Ebrei sono LA nostra rovina una razza peggiore come padrone non ci poteva capitare

  6. Ignobile carnefice, lerciume sinistro sorosiano,gli italiani impoveriti dalla fecciaglia negroide e depredati da codesto speculatore assistono imponenti all’ennesima offesa comunistoide- xenofoba e razzista……… .soros , ovvero una infame litania di morte e dolore che prima o poi porterà il nostro paese allo sfascio………ladri di sogni e di speranze…….. la cloaca peggiore ed immonda.

  7. Eh già: “quello è stato il miglior periodo della mia vita: se non l’avessi fatto io, l’avrebbe fatto qualcun altro”. E’ la risposta che diede lo “speculatore buono” a chi lo intervistava, chiedendogli come mai aiutò il suo padre putativo (a cui il padre naturale lo affidò per farlo sfuggire ai nazisti: ecco come “scampò all’olocausto”…) a elencare i beni requisiti a una famiglia ebrea: ebrea come lui, il “signor” George Soros…

Commenta