Il Primato Nazionale mensile in edicola

La mancanza di palestre aperte è stata un vero problema per moltissimi appassionati di sport e atleti. Proprio in questo periodo, però, stanno avendo grande successo gli attrezzi da palestra che si possono installare anche nella propria abitazione.



Andare in palestra è di certo un’attività più coinvolgente, che però non è possibile per tutti, soprattutto adesso. Intendiamoci, gli attrezzi da palestra da installare in casa esistevano già prima del 2020, ma è proprio nel corso dell’anno passato che molti hanno valutato di installare questo tipo di accessori nella propria abitazione. Rews.it, portale autorevole di recensioni, consiglia un attrezzo completo che permette di eseguire molteplici esercizi con la stessa postazione. Con l’aiuto di Alfonso Melis, personal trainer di Rews.it, parliamo della power tower e dei vantaggi che può portare in casa.

Perché scegliere la power tower

L’offerta di attrezzi da installare in casa, in modo da renderla una vera e propria palestra, è molto ampia. Ci vogliamo però concentrare sulla power tower per alcuni specifici motivi. Il primo consiste nel fatto che si tratta di un attrezzo completo, che consente in uno spazio contenuto di effettuare un ampio panorama di esercizi. Il secondo motivo è correlato al primo: anche chi non ha tanto spazio a disposizione, approfittando di una tower power, potrà avere tutto ciò che gli serve per svolgere il proprio allenamento comodamente in casa. In pratica con una buona power tower, scelta accuratamente, e un buon programma di esercizi, non serve altro.

Purtroppo non tutti hanno a disposizione un’ampia stanza della casa da adibire a palestra. La power tower risolve questo problema alla radice, in commercio si trovano anche dei modelli particolarmente compatti, che occupano meno spazio di qualsiasi altro attrezzo da palestra multifunzione.

Come scegliere la power tower

Proprio la necessità di molti, di potersi allenare da casa comodamente, senza dover per forza andare in palestra ha aumentato il numero di modelli di power tower oggi disponibili in commercio. La scelta va fatta ovviamente considerando le proprie esigenze personali, in tempini di spazio, di peso e dimensioni del proprio corpo, ma anche di budget da investire.

Chi ha veramente poco spazio a disposizione e si trova a dover spostare periodicamente l’attrezzo da utilizzare per gli allenamenti dovrà prediligere i modelli di power tower ripiegabili, che si possono nascondere dietro a una porta o relegare in un angolo quando non sono usati.

Chi ama gli allenamenti di forza, intensi e pesanti, e ha un fisico di una certa importanza dovrebbe invece valutare solo gli attrezzi più robusti e resistenti, di tipo semi professionale, fatti per durare nel tempo. Per qualsiasi dubbio basterà dare uno sguardo alle varie guide presenti online, ad esempio si può scegliere la miglior power tower tra quelle recensite su Rews.it.

Qual è la power tower “giusta”

Come fa notare Rews.it, risolvere questo problema non è semplice, in quanto ogni singolo appassionato e atleta ha le proprie personali necessità. I modelli più leggeri ed economici sono adatti per un utilizzo esclusivamente sporadico, o anche per atleti fisicamente molto leggeri; quelli robusti e resistenti sono invece pensati per un utilizzo intensivo. Chiaramente il secondo tipo ha spesso un prezzo più elevato, ma che ci garantisce anche una maggiore durata dell’attrezzo nel tempo.

Anche per quanto riguarda le diverse tipologie di power tower oggi disponibili in commercio non esiste un modello perfetto, il migliore sotto ogni punto di vista. Molto dipende dall’utilizzo che se ne vuole fare. Ad esempio alcuni modelli sono muniti di diversi sostegni laterali, di schienali o addirittura di una panca per addominali o per altri esercizi. Il prezzo di questo tipo di accessori è decisamente più importante rispetto a quello delle potere tower più “spartane”, ma permettono di svolgere molti esercizi, offrendo anche maggiore comfort durante gli stessi. Valutare tutti questi elementi, prima di scegliere l’attrezzo migliore per noi, è sempre una buona idea.

Gli esercizi con la power tower

Sono numerosi gli esercizi che si possono fare con una power tower di alto livello, continua Rews.it; come abbiamo detto si tratta di un attrezzo completo, che consente di allenare spalle, braccia, addominali e gambe. Più la scelta va verso i modelli semi professionali e più ampio sarà il range di esercizi disponibili; contemporaneamente però ad attrezzi più completi e costosi corrisponde anche una maggiore richiesta di spazio per la sistemazione in casa.

All’atto pratico qualsiasi power tower, anche le più semplici ed economiche, consentono di fare esercizi quali: le classiche trazioni, che si possono rendere più “leggere” utilizzando appositi elastici; esercizi addominali, i cosiddetti leg raise, le gambe si avvicinano al busto, consentendo di allenare gli addominali alti e bassi; il dip, le mani poggiano sulle barre laterali della power tower, le gambe si sollevano e il corpo si sposta dall’alto verso il basso e viceversa, allenando una buona parte della muscolatura delle braccia e delle spalle. Il bello delle power tower è quello di offrire sia esercizi isometrici, sia esercizi dinamici, consentendo di costruire un allenamento su misura per ogni atleta.

Gli esercizi con i modelli più complessi

Via via che si sale di prezzo ci si sposta verso power tower che consentono di svolgere diverse tipologie di esercizi. I modelli con panca laterale permettono anche di utilizzare dei pesi e dei bilancieri, per dedicarsi anche a questa attività in totale sicurezza.

Solitamente i pesi ed i bilancieri non sono compresi nel pacchetto power tower, sono quindi da sommare alla spesa iniziale. I modelli più costosi spesso presentano anche morbidi supporti e punti di appoggio imbottiti; questo non modifica la tipologia di esercizi da svolgere, ma ne rende più confortevole la pratica. Grazie a queste imbottiture sarà quindi possibile allenarsi più a lungo, o in modo più estremo, senza doversi appoggiare al nudo metallo.

Costruire un allenamento adeguato

Dopo aver scelto la power tower più adatta alla propria situazione e alle proprie esigenze, arriva la fase di inizio dell’attività di allenamento. Ricordiamo che è sempre opportuno chiedere consiglio ad un personal trainer come Alfonso Melis, o comunque utilizzare degli allenamenti adeguati alla propria condizione atletica.

Rews.it consiglia di cominciare sempre dal basso, aumentando gradualmente l’intensità dell’esercizio o/e il numero di ripetizioni; quindi, evitiamo carichi eccessivi o un numero elevato di ripetizioni alla prima sessione. Oltre a questo è sempre importante riscaldarsi leggermente prima dell’allenamento e non dimenticare mai lo stretching a fine sessione, per mantenere muscoli e tendini sempre in perfetta salute. Se non si è degli esperti del settore, o non si hanno profonde conoscenze in fatto di allenamento, è consigliabile evitare il fai da te.



La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta