Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 18 mag – Il padre di Gianluca Scamacca, giocatore del Sassuolo in prestito al Genoa (ma cresciuto nelle giovanili della Roma) ha preso d’assalto il centro sportivo dell’As Roma a Trigoria armato di spranga.

Sangue di Enea Ritter

Scamacca, padre armato di spranga a Trigoria

Erano circa  le 19.30 quando Emiliano Scamacca è entrato nel centro sportivo di Trigoria armato di una spranga, usandola per dannegiare le auto parcheggiate di alcuni dirigenti giallorossi (sembra quelle di Tiago Pinto, Lombardo e De Sanctis). I ragazzi del settore giovanile giallorossi, che si stavano allenando proprio in quel momento, sono stati messi al sicuro dalla sicurezza di Trigoria.

Black Brain

L’intervento della polizia

Solo l’intervento  della polizia ha evitato il peggio. Il papà di Scamacca, che a quanto pare indossava una felpa del Sassuolo, ha minacciato i presenti. Il figlio, di proprietà del Sassuolo e in prestito al Genoa, è cresciuto nel settore giovanile della Roma. Poi il trasferimento in  in Olanda, al Psv Eindhoven  a soli 16 anni. Al momento non sono noti i motivi per cui il padre del giocatore avrebbe preso la decisione di entrare armato di spranga a Trigoria per distruggere le auto dei dirigenti dell’As Roma. L’uomo è stato poi portato dagli agenti del commissariato Esposizione-Eur in ospedale: dopodiché  è scattata la denuncia per danneggiamenti e minacce.

Le notizie sul figlio

Recentemente, il figlio Scamacca era tornato alla ribalta non per ragioni legate al calcio giocato ma per l’addio polemico con l’agente Paolo Paloni. Il giovane è entrato nella World Soccer Acency, che cura gli interessi anche di Dzeko e Florenzi. Paloni ha annunciato ufficialmente una battaglia legale. Da par suo, Scamacca ha presentato istanza di arbitrato al Collegio di garanzia del Coni.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta