Il Primato Nazionale mensile in edicola

Bolzano, 13 nov – Sono tra i 40 e i 50 centimetri di neve quelli caduti in Alto Adige nelle ultime ore, tra Fleres, Ridanna e Riva di Tures, Braies e Sesto di Pusteria fino a Nova Ponente. E sono attese altre nevicate abbondanti almeno fino a venerdì. Gli alberi crollano e bloccano le strade.

Corrente saltata

In Alto Adige sono circa 39.000 gli utenti che, a causa dei guasti sia alle linee in alta tensione di Terna, che alla rete del gestore Edyna, che sono rimasti di alberi. Proprio la caduta di alberi ha causato queste interruzioni alla rete elettrica. Molte zone invece, a causa di piante cadute, risultano irraggiungibili e ciò non fa che rendere ancora più difficoltosi gli interventi di ripristino della rete. L’area dolomitica, con particolare riguardo per la Val Pusteria, la Val Badia, la Valle Isarco e una piccola zona della Val d’Ega, vede l’incessante operare dei tecnici per il ripristino della corrente. 

Lo stato di emergenza

Questa notte alle 3.20 è stato dichiarato lo stato d’emergenza. Dice meteorologo provinciale Dieter Peterlin: “Venerdì sono attese altre precipitazioni intense con 40-60 centimetri di neve fresca. I fiocchi potranno scendere fino a valle”.  E quindi in Alto Adige e in Tirolo è allerta per il pericolo valanghe poiché le slavine possono essere distaccate già dal transito di un solo sciatore, mentre possono arrivare a dimensioni molto grandi nelle regioni con tanta neve fresca. Per le escursioni è necessaria esperienza nella valutazione del pericolo valanghe. Secondo i meteorologi, le quantità più cospicue  di neve cadranno ancora lungo la cresta principale delle Alpi e nel Tirolo orientale. Le quantità di precipitazioni sono molto diverse tra regione.

Situazione autostade

Sulle autostrade austriache tra il Brennero e Innsbruck le corsie sono innevate mentre sul tratto italiano dell’autostrada sono già stati messi in opera i mezzi spartineve. I vigili del fuoco altoatesini si sono dati un gran da fare a causa degli  schianti di alberi sulla strada. Molte  le autovetture uscite di strada a causa appunto della neve: 150 gli incidenti a partire da ieri soprattutto nelle zone di Bolzano, Val d’Isarco e Val Pusteria.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta