Home » “Altro che Covid, problema è la musica di m***a”: Sgarbi caustico sul rave di Valentano

“Altro che Covid, problema è la musica di m***a”: Sgarbi caustico sul rave di Valentano

by Ilaria Paoletti
5 comments
sgarbi

Roma, 18 Ago – Vittorio Sgarbi ha un’opinione praticamente su tuttto e raramente non ci “azzecca”. Stavolta il critico d’arte, che corre anche come assessore al Comune di Roma per la lista Rinascimento, sul suo profilo Twitter, dice la sua sul rave di Valentano, nel viterbese, che va avanti da giorni tra indignazioni e polemiche.

Rave, Sgarbi: “Ma quale Covid: musica di merda”

L’ormai tristemente noto rave illegale che va avanti ininterrotto in questi giorni presso il lago di Mezzano, nel comune di Valentano, ha suscitato in Sgarbi questo pregiato aforisma da Twitter: “Qui la minaccia non è il Covid, ma questa musica di merda…”. L’opinione del Vittorioso è accompagnata da prova “documentale”: un video con scene della festa abusiva con musica a tutto volume. 

Rave abusivo ininterrotto

L’evento non autorizzato, che ha chiamato a raccolta giovani da tutta Europa, tra droghe, fiumi di alcool e musica a tutto volume, si è svolto abusivamente sui terreni di proprietà proprietà della famiglia Camilli, già patron della Viterbese calcio, dalla notte fra il 13 e il 14 agosto. Gianluca Santiago, un 24enne inglese che viveva a Reggio Emilia e che partecipava al rave, la settimana scorsa non è più emerso dal lago dopo un bagno che si trova nei pressi del festino. I soccorritori hanno ritrovato il cadavere il mattino seguente a 60 metri dalla riva. La Procura di Viterbo ha aperto un fascicolo di indagine.

Ilaria Paoletti

You may also like

5 comments

Cesare 18 Agosto 2021 - 7:53

Il sindaco parla del problema del covid che sui giovani non ha nessun effetto grave ma qui si tratta di un problema di una intera generazione di giovani, il cui ricoglionimento è promosso da messaggi sbagliati volutamente espressi da molti media in mano ai poteri occulti.E’ noto che i giovani sono la maggiore forza rivoluzionaria che esiste dato che spesso non hanno niente da perdere e quindi droga ed alcol servono bene per addormentarne le coscienze. Dato che i giovani sono il futuro è chiaro cosa ci aspetta; saremo ridotti al rango di animali da allevamento con un qr code instaurato con la scusa di una quasi obbligatorietà di terapie geniche sperimentali (per un virus mai isolato!!) e che non evitano l’infezione.Sono anche riusciti a creare conflitti profondi tra dominati vax e no vax, come nel passato tra destra e sinistra,donne e uomini, etc.Dividi et impera

Reply
fabio crociato 18 Agosto 2021 - 11:09

Certa musica favorisce la droga o la droga favorisce certa musica? Sgarbi dice la musica.

Reply
La proposta artistica di Sgarbi: “Grande Mostra su Roma nel Fascismo” 20 Agosto 2021 - 8:22

[…] architettura di questa città”, continua lo storico dell’arte. “E’ un’idea coraggiosa” conclude e, dando una bordata alla cancel culture imperante, scrive: “Non bisogna avere paura del passato. […]

Reply
Rocco 21 Agosto 2021 - 10:42

Sulla musica, bisogna fidarsidei musicisti che adoperano in studio strumenti vintage.
Non i giocattoli odierni.

Reply
La proposta artistica di Sgarbi: “Grande Mostra su Roma nel Fascismo” | NUTesla | The Informant 21 Agosto 2021 - 3:12

[…] architettura di questa città”, continua lo storico dell’arte. “E’ un’idea coraggiosa” conclude e, dando una bordata alla cancel culture imperante, scrive: “Non bisogna avere paura del passato. […]

Reply

Commenta

Redazione

Chi Siamo

Il Primato Nazionale plurisettimanale online indipendente;

Newsletter

Iscriviti alla newsletter



© Copyright 2023 Il Primato Nazionale – Tutti i diritti riservati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: