Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 13 feb – Un bambino africano, probabilmente un potenziale migrante o richiedente asilo, fotografato con la faccia triste e le mani appoggiate ad una rete metallica (forse la recinzione di un qualche campo profughi). Il problema però non è tanto nell’immagine, quanto nella didascalia che accompagna la foto: “Anche lui vuole ballare al Papeete”. Il messaggio, a dir poco di cattivo gusto, è stato confezionato dal Partito Democratico. A pubblicarlo è stato infatti l’account Twitter ufficiale del Pd Lazio. L’immagine non è durata molto ed è stata subito rimossa: qualcuno deve aver fatto notare al social media manager, o chi per lui, di aver commesso un errore grossolano in ambito di comunicazione politica.

La campagna contro i decreti sicurezza

L’obiettivo del Pd laziale era quello di portare avanti una campagna di opinione contro le misure su immigrazione e Ong realizzate da Salvini quando era al governo: “Bisogna cambiare i decreti sicurezza, interverremo anche sulle multe alle navi Ong che salvano vite“, si legge nella slide. Certo che strumentalizzare un povero bambino in quelle condizioni non è stata proprio una bella idea. Molti utenti, anche tra i sostenitori dem, lo hanno fatto notare nei commenti. C’è pure chi, tra i più “savi” tra gli elettori di centrosinistra, ha spiegato come per quel bambino sarebbe più opportuno avere un futuro nel posto dove è nato, piuttosto che ipotizzare un viaggio pericoloso per andarsi a bere un mojito sulla riviera romagnola. 

Renzi strumentalizzò Aylan Kurdi

Del resto erano stati proprio gli esponenti del Partito democratico a contestare duramente Salvini per aver “stumentalizzato” una bambina di Bibbiano, esibendola sul palco di Pontida. Eppure la storia si ripete. Il Pd predica bene e razzola male. Del resto furono sempre loro ad inaugurare la stagione dell’utilizzo dei bambini nelle campagna pro o contro l’immigrazione, con Renzi che proiettò l’immagine del piccolo Aylan Kurdi ad una festa dell’Unità. Non sorprende dunque la nuova strumentalizzazione ad opera del Pd.

Davide Romano

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. … Ho capito che anche lui vuole ballare al papeete… Però prima ci sono io e tanti come me che è più di 15 anni che non vanno al mare e l’unica vacanza è stata tre anni fa dai suoceri… Poi basta con questi manifesti particolareggiati, bisogna contestualizzare e non strumentalizzare… PD vuol dire partito dei bastardi, in tutti i sensi.

  2. Grande intervento “Peppe Milano” !
    Anch’ io per ANNI ho saltato le ferie , meglio ho “lavorato” durante le ferie , mandando talvolta solo la famiglia al mare … sole e mare fanno bene ai bambini ….

    Ma ai comunisti i “lavoratori” fanno schifo , servono SOLO per mantenere il LORO potere …..
    ed ora che si sono stufati li chiamano populisti ……

    Oggi ho qualche soldino in più , e , guarda caso , se posso vado a Milano Marittima …..
    giunta di sinistra ! ma NESSUN vuccumprà !!!!!! i RUSSI , maggior gruppo attuale di turisti ,
    NON vogliono Rompicoglioni , e i romagnoli si adeguano ,,,,,,

    I PDioti cui piace tanto il negretto …. possono invitarlo a Capalbio ……..

    PS l’ Africa è un continente RICCHISSIMO !!! sono i Bingobongo che NON hanno voglia di fare
    un CAZZO !!!!!
    i miei antenati hanno reso fertile una terra poverissima ed ingrata …..
    se la guardi oggi pensi sia tutto SPONTANEO , ma è frutto di lacrime , sudore e sangue ……

Commenta