Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 13 feb – Un bambino africano, probabilmente un potenziale migrante o richiedente asilo, fotografato con la faccia triste e le mani appoggiate ad una rete metallica (forse la recinzione di un qualche campo profughi). Il problema però non è tanto nell’immagine, quanto nella didascalia che accompagna la foto: “Anche lui vuole ballare al Papeete”. Il messaggio, a dir poco di cattivo gusto, è stato confezionato dal Partito Democratico. A pubblicarlo è stato infatti l’account Twitter ufficiale del Pd Lazio. L’immagine non è durata molto ed è stata subito rimossa: qualcuno deve aver fatto notare al social media manager, o chi per lui, di aver commesso un errore grossolano in ambito di comunicazione politica.

La campagna contro i decreti sicurezza

L’obiettivo del Pd laziale era quello di portare avanti una campagna di opinione contro le misure su immigrazione e Ong realizzate da Salvini quando era al governo: “Bisogna cambiare i decreti sicurezza, interverremo anche sulle multe alle navi Ong che salvano vite“, si legge nella slide. Certo che strumentalizzare un povero bambino in quelle condizioni non è stata proprio una bella idea. Molti utenti, anche tra i sostenitori dem, lo hanno fatto notare nei commenti. C’è pure chi, tra i più “savi” tra gli elettori di centrosinistra, ha spiegato come per quel bambino sarebbe più opportuno avere un futuro nel posto dove è nato, piuttosto che ipotizzare un viaggio pericoloso per andarsi a bere un mojito sulla riviera romagnola. 

Renzi strumentalizzò Aylan Kurdi

Del resto erano stati proprio gli esponenti del Partito democratico a contestare duramente Salvini per aver “stumentalizzato” una bambina di Bibbiano, esibendola sul palco di Pontida. Eppure la storia si ripete. Il Pd predica bene e razzola male. Del resto furono sempre loro ad inaugurare la stagione dell’utilizzo dei bambini nelle campagna pro o contro l’immigrazione, con Renzi che proiettò l’immagine del piccolo Aylan Kurdi ad una festa dell’Unità. Non sorprende dunque la nuova strumentalizzazione ad opera del Pd.

Davide Romano

3 Commenti

  1. … Ho capito che anche lui vuole ballare al papeete… Però prima ci sono io e tanti come me che è più di 15 anni che non vanno al mare e l’unica vacanza è stata tre anni fa dai suoceri… Poi basta con questi manifesti particolareggiati, bisogna contestualizzare e non strumentalizzare… PD vuol dire partito dei bastardi, in tutti i sensi.

  2. Grande intervento “Peppe Milano” !
    Anch’ io per ANNI ho saltato le ferie , meglio ho “lavorato” durante le ferie , mandando talvolta solo la famiglia al mare … sole e mare fanno bene ai bambini ….

    Ma ai comunisti i “lavoratori” fanno schifo , servono SOLO per mantenere il LORO potere …..
    ed ora che si sono stufati li chiamano populisti ……

    Oggi ho qualche soldino in più , e , guarda caso , se posso vado a Milano Marittima …..
    giunta di sinistra ! ma NESSUN vuccumprà !!!!!! i RUSSI , maggior gruppo attuale di turisti ,
    NON vogliono Rompicoglioni , e i romagnoli si adeguano ,,,,,,

    I PDioti cui piace tanto il negretto …. possono invitarlo a Capalbio ……..

    PS l’ Africa è un continente RICCHISSIMO !!! sono i Bingobongo che NON hanno voglia di fare
    un CAZZO !!!!!
    i miei antenati hanno reso fertile una terra poverissima ed ingrata …..
    se la guardi oggi pensi sia tutto SPONTANEO , ma è frutto di lacrime , sudore e sangue ……

Commenta