Il Primato Nazionale mensile in edicola

Bolzano, 20 ago – Pieno centro di Bolzano. Un ghanese di 35 anni entra in un negozio, ruba un cellulare e minaccia una commessa con un grosso coltello da cucina. Conclusa la rapina, l’africano fugge in direzione di Piazza Verdi e Ponte Loredo imboccando la pista ciclabile.

Non ha però fatto i conti con alcuni clienti dell’esercizio commerciale che iniziano a inseguirlo. Frattanto sul posto arrivano due pantere della polizia. Gli agenti si fiondano sul fuggitivo extracomunitario, il quale tenta di minacciare i poliziotti con il grosso coltello. I poliziotti però lo bloccano a terra e lo ammanettano, per poi condurlo nel carcere di Bolzano. Sembra tra l’altro che l’immigrato avesse compiuto un’altra rapina il giorno precedente nel capoluogo, ai danni di una tabaccheria.

Alessandro Della Guglia

2 Commenti

  1. Eh, eh, eh! Il pestone! Non si fa, sennó poi non si sentono beneaccetti e ben voluti e si emarginano… Sono grandi risorse: chiedetelo a chi ci lucra!

  2. In un paese civile o avrebbero seccato al momento, ma visto l’andazzo generale da qs parti è già qualcosa.
    Aspettiamo ora ansosiamente che qualche giudice lo scarceri subito…..

Commenta