Roma, 20 ott – Una poliziotta è stata aggredita e violentata al porto di Napoli da un immigrato bengalese. Lo sconcertante episodio è avvenuta la scorsa notte, quando l’agente è stata colpita alla testa – probabilmente con un sasso – mentre si stava recando verso la propria auto parcheggiata nella zona marittima.

Poliziotta violentata a Napoli, arrestato immigrato bengalese

Come riportato da Il Mattino, la poliziotta – che aveva appena terminato il proprio turno di lavoro – è riuscita in seguito a chiedere aiuto ed è stata soccorsa, per poi essere trasportata all’ospedale Cardarelli del capoluogo campano. L’aggressore, cittadino del Bangladesh, è stato arrestato all’alba dalla Polizia di Stato ed è accusato di tentato omicidio e violenza sessuale aggravata.

La Redazione

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Eh ma è un bengalese !!! anche loro avranno bene i loro diritti no? Chiedete al PD che proponga una legge per la impunità degli stupri commessi dagli immigrati. Vi prenderanno in parola;

Commenta