Roma, 22 nov — I «professionisti dell’informazione» colpiscono ancora: stavolta il capolavoro di accuratezza certosina e «certezza delle fonti» arriva dal Tg1. Stamattina il Tg di Stato ha infatti mandato in onda un servizio sulla strage di Waukesha, nel Wisconsin, spacciando un meme — che gira in rete da 6 anni — del comico alt-right Sam Hyde, per una foto del del sospettato attualmente sotto custodia delle autorità.



Cosa è successo a Waukesha

Ricordiamo i fatti: verso le 17 di domenica 21 novembre un uomo, la cui identità è tenuta sotto stretto riserbo dalla polizia, è piombato a tutta velocità su una parata natalizia a bordo di un Suv rosso. Il bilancio, provvisorio, è di 5 morti e almeno 40 feriti, tra cui almeno 15 bambini. Il sanguinoso episodio è avvenuto a Waukesha, Wisconsin, a soli 70 chilometri da Kenosha, dove venerdì scorso la giuria ha assolto il 19enne Kyle Rittenhouse, che ad agosto 2020 aveva ucciso due antifascisti che volevano linciarlo. Gli inquirenti escludono, per ora, che vi siano collegamenti con la strage della parata. Il Suv, inizialmente sfuggito alla polizia, è stato poi intercettato e l’uomo alla guida fermato. Il capo della polizia locale Daniel Thompson si è rifiutato, per molte ore, di fornire altri dettagli: «Dobbiamo rispettare il dolore delle famiglie». Il nome del sospettato è uscito in seguito: si tratta del rapper afroamericano Darrel Brooks Jr. 

Cosa ha mostrato il Tg1

Al Tg1, invece, non hanno voluto aspettare. Determinati nel voler risolvere il puzzle sull’identità del sospetto, si mettono nelle mani dei migliori professionisti in circolazione, pagati con i sonanti dané degli italiani. Scrupolosissimi nel verificare le fonti, probabilmente scovano in qualche account Twitter o gruppo Telegram amministrato da insigni fact checker «indipendenti» il meme di Sam Hyde associato alla notizia del massacro di Waukesha. A voler essere maliziosi verrebbe quasi da pensare che siccome Sam Hyde è bianco, qualcuno potrebbe avere pensato che doveva trattarsi per forza dell’attentatore: narrazione che, peraltro, andrebbe a nozze con la recente assoluzione di Rittenhouse a soli 70 km dalla città colpita dalla strage.

Una delle foto con cui Sam Hyde viene ciclicamente accusato di essere l’autore di vari attentati e sparatorie

Ma chi è Sam Hyde e cosa ci fa in una foto alla guida di un’auto rossa? Hyde è un comico, scrittore, performer e attore americano. E’ il co-creatore del gruppo di comici Million dollar extreme (MDE) con Charles Carroll e Nick Rochefort. Con il suo umorismo trasgressivo, definito spesso post-ironico, confonde regolarmente la distinzione tra se stesso e i suoi personaggi. Seguitissimo dal mondo alt-right, Hyde è stato spesso segnalato erroneamente dai troll di Twitter e 4chan come l’autore di numerose sparatorie e attacchi terroristici. Tutte bufale, ovviamente, che in genere includono foto di Hyde nell’atto di brandire un’arma semiautomatica. Queste immagini sono ormai così famose sui social media da spingere il New York Times a definirlo «un meme identificabile». Ma il Tg1 non è il New York Times, gli italiani si accontentino. Così, quando Oltreoceano qualche buontempone ha risfoderato un’immagine di Hydes al volante di un’auto e ha colorato la carrozzeria di rosso (l’originale è grigia metallizzata ed è stata postata nel 2016 sul sito Know Your Meme) ai baldi professionisti di Mamma Rai non è parso vero: schiaffiamocelo subito nel servizio, no? Deve essere sicuramente lui il sospettato.

Potremmo intrattenervi oltre con il solito pistolotto sarcastico sullo stato del giornalismo mainstream italico — la cui attendibilità e indipendenza dalla vulgata dell’establishment lo equiparano ormai a quello del Turkmenistan — ma perché dovremmo tediarvi per l’ennesima volta? La carrellata di fotografie e video che seguono è più eloquente di tante parole.

La foto originale caricata sul sito Know Your Meme 5 anni fa…

…e lo “scoop” del Tg1

[screenshot eseguito dal sito del Tg1, servizio andato in onda alle 8 del 22 novembre (qui il link)]

La vera immagine del fermato, il rapper afroamericano Darrel Brooks Jr.

Il mirabolante servizio del Tg1

Cristina Gauri

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta