Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 23 giu – Il coronavirus frena nettamente in tutta Italia. Oggi, come evidenziato dal bollettino della Protezione Civile, sono stati confermati soltanto 122 nuovi positivi. E’ il dato più basso dal 2 marzo. La metà dei nuovi casi è in Lombardia, che ha rilevato per l’esattezza 62 nuovi casi. Ma anche questo è un dato senza alcun dubbio confortante, perché finalmente si verifica un calo importante nella regione maggiormente colpita dal coronavirus.

Pochi i casi nelle altre regioni: 17 in Emilia Romagna, 8 nel Lazio, 6 in Piemonte, 6 in Toscana, 4 in Liguria, 3 in Veneto. Nessun caso in sette regioni: Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Umbria, Valle d’Aosta, Molise, Sardegna e Basilicata.
L’altra notizia rassicurante riguarda le vittime: oggi sono state 18, dunque nuovo minimo dall’inizio dell’epidemia. Ottime notizie anche dagli ospedali, con i pazienti ricoverati in netto calo e dove oggi si trovano meno di 2mila persone.

Tutti i dati di oggi

Morti: come detto oggi sono decedute 18 persone, ieri le vittime erano state 23. Dall’inizio dell’epidemia di coronavirus in Italia sono morte 34.675 persone.

Guariti: forte incremento dei guariti nelle ultime 24 ore. Oggi sono infatti guarite 1.159 persone, ieri erano state 533. Dall’inizio dell’epidemia sono guarite in Italia 184.585 persone

Ricoverati: prosegue il calo dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, dove oggi si trovano 115 persone: -12 rispetto a ieri. Sempre in calo anche i ricoverati con sintomi: 1.835 in totale, 185 in meno rispetto alla giornata di ieri. Mentre in isolamento domiciliare si trovano 17.605 persone: -867 rispetto a ieri.

Malati: prosegue anche il calo delle persone attualmente positive. Oggi -1.064, ieri -335. I nuovi positivi rilevati, come detto, oggi sono stati 122 (ieri erano stati 218).

Come al solito quest’ultimo dato va analizzato considerando il rapporto tra nuovi positivi e casi individuati. E anche in questo caso la situazione odierna è decisamente confortante, perché nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 40.485 tamponi. Molti più di ieri dunque, quando ne erano stati fatti 28.972. Ma oggi sono stati individuati molti meno casi. Il rapporto tra tamponi effettuati e casi individuati è di 1 malato ogni 331,8 tamponi: 0,3%.

Alessandro Della Guglia

1 commento

Commenta