Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 30 lug – Oggi in Italia i nuovi positivi al coronavirus rilevati sono stati 386, dunque un centinaio più di ieri quando erano stati 289. L’aumento, che si evince dai dati del ministero della Salute, è dunque netto ma al contempo strettamente legato come nei giorni scorsi anche al numero di stranieri risultati positivi ai tamponi. Di questi ultimi tra l’altro oggi ne sono stati effettuati più di ieri: per l’esattezza 61.858, 5mila in più. Sono cinque poi le regioni senza nuovi casi: Umbria, Valle d’Aosta, Sardegna, Basilicata e Molise.

Il più basso numero di vittime

La buona notizia riguarda invece il basso numero odierno di vittime, per la precisione il più basso dall’inizio dell’emergenza: 3 vittime, ieri erano state 6. In totale in Italia sono morte 35.132 persone da inizio epidemia. Il totale dei morti dall’inizio della pandemia arriva a 35.132. Alto il numero dei guariti di oggi: 765. Complessivamente, dopo aver contratto il virus, sono guarite 199.796 persone.

In aumento il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva nelle ultime 24 ore: oggi sono 47 (+9 rispetto a ieri). I ricoverati con sintomi sono invece 748 in tutto (+31). Mentre diminuiscono le persone in isolamento domiciliare: 11.435 in tutto (-412). Attualmente in Italia ci sono 12.230 positivi (-386 rispetto a ieri).

Come detto sopra molti dei nuovi contagi sono stranieri. Ad esempio in Sicilia dei 39 nuovi positivi, 28 sono immigrati (tutti nell’Agrigentino). Oggi poi in Veneto, nell’ex Caserma Serena di Casier a Treviso, sono risultati positivi ai tamponi 129 immigrati.

Alessandro Della Guglia