Il Primato Nazionale mensile in edicola

Pescara, 10 apr – Run for your lives, come dicevano gli Iron Maiden. E’ quello che viene in mente guardando il video del rocambolesco inseguimento avvenuto sulla spiaggia di Pescara qualche giorno fa, diventato immediatamente virale.

Secondo quanto riferito da Il Centro, protagonista è Mario Ferri, detto il Falco, conosciuto per vari fantasiosi exploit nell’ambito della tifoseria calcistica cittadina (lui, su Facebook, negherà di essere al centro della vicenda); alcuni giorni fa, stanco delle limitazioni imposte per prevenire il contagio da Covid-19, Ferri si è recato sul bagnasciuga indossando una tuta rossa, abbozzando una corsetta. Ma qui è entrato in campo il solito zelante segnalatore di turno, che ha avvertito le forze dell’ordine. Alla chiamata sono accorsi, in men che non si dica, due uomini delle Fiamme gialle, che hanno preso a rincorrere il Falco come in un film d’azione. Nel video il giovane, che non ha alcuna intenzione di essere acciuffato, seguita a scappare, seguito a breve distanza dal finanziere che pare poi desistere. L’immagine si ferma proprio quando il fuggitivo sembra cercare rifugio all’interno di uno stabilimento balneare. 

Il Centro riferisce che l’inseguimento è finito molto male per il Falco, con una multa da 4mila euro. Ora rischia persino una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. Ferri, dal suo profilo Facebook, ribadisce di non essere il protagonista del video. Chiunque sia stato, ci ha sicuramente strappato una risata.

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. non c’è niente di peggio,e rimmarrà la pietra tombale di questo governo di falliti,dell’aver messo le nostre FFOO nella condizione di essere umiliate,con questa gesta assolutamente prive di senso logico quanto operativo.

    Una corsa del genere avrebbe potuto avere piena approvazione se eseguita per arrestare un rapinatore di banca o un omicida,non certo un runner che correndo lunga una spiaggia da solo al massimo può infettare i chicchi di sabbia,sempre che sia già infetto.

    • Servi di che cosa? Se a me dicono di rimanere a casa per legge durante una emergenza nazionale, perché ci deve essere l’idiota che va a correre in spiaggia e scappa pure… I tuoi discorsi sono idioti come è idiota quello che è ne frega degli altri. Da arrestarlo e multarlo, mi sembra il minimo!

  2. Gli Iron cantavano anche “i’m running free”..
    Il sogno degli italiani in questi giorni..
    Quando e se finirà, vorrei vedere le Forze dell’ordine rincorrere i delinquenti clandestini che sbarcano illegalmente..

Commenta