Il Primato Nazionale mensile in edicola

La Valletta, 10 lug – La variante Delta del Covid spaventa Malta, ecco perché 70 studenti italiani sono ora “bloccati” sull’isola. Secono le autorità maltesi, infatti, il 90% dei nuovi casi è viene dalle comitive di teenager che si recano sull’isola per le scuole estive di inglese.



Malta, gli studenti bloccati

Secondo le autorità di Malta, il 90% dei 252 casi attualmente attivi riguarda infatti giovani stranieri entrati nel Paese con un test molecolare negativo. Tra loro ci sono anche 21 italiani, minorenni, che sono risultati positivi e che sono stati messi in quarantena con altri 50 compagni di viaggio minorenni.

Black Brain

L’ambasciata rassicura: “Sono assistiti”

I ragazzi sono, di fatto, bloccati a Malta: l’Ambasciata italiana a La Valletta, ha spiegato su Facebook, starebbe assicurando la necessaria assistenza, “in raccordo con le competenti Autorità maltesi”. “Il Personale della Sede, compatibilmente con le restrizioni di carattere sanitario, si sta recando presso le strutture dove sono ospitati i gruppi più numerosi di connazionali, per assicurare che il trattamento risponda agli standard concordati in occasione dell’acquisto del pacchetto”, dicono ancora i diplomatici.

Malta adotta il GreenPass

Dato che casi simili si sono riscontrati in turisti spagnoli, ora Malta corre ai ripari: da mercoledì  potrà entrare solo chi è vaccinato. Il vicepremier e ministro per la Salute, nonché medico, Chris Fearne annuncia che da mercoledì prossimo sull’isola si potrà ntrare soltanto con un certificato di vaccinazione (maltese, Green Pass Ue o del servizio sanitario britannico) completata da almeno 14 giorni. E’ di fatto il primo Paese europeo ad adottare tale misura. Nel frattempo, le scuole di inglese sono state chiuse.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta