Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 26 ago – “A A Abbronzatissimo”. Sotto i raggi del rovente sole estivo, a due passi dal mare, Luigi Di Maio non sembra temer rivali. L’abbronzatura sfoggiata dal ministro degli Esteri durante l’incontro con l’omologo cinese Wang Yi, è infatti obiettivamente impressionante. Quanti giorni in spiaggia ha passato l’ex leader pentastellato? Non lo sappiamo e poco ci interessa, a noi preme che porti avanti come si deve la politica estera italiana. E su quest’ultimo punto non possiamo che stendere un pietosissimo velo. Sta di fatto che il summit con il ministro di Pechino è stato criticato dagli utenti social, che tra una polemica e l’altra hanno ironizzato sulla tintarella mostrata da Di Maio.

L’ironia social

Ma chi è Barack Obama o Carlo Conti?”, si chiedono alcuni utenti. “No ma fallo qualche giorno di mare”. E ancora: “Sono qui con Carlo Conti che prendiamo per il culo Di Maio per quanto è scuro”. E proprio lui, l’abbronzatissimo per antonomasia Carlo Conti, è diventato subito di tendenza su Twitter proprio per il paragone degli utenti con il ministro degli Esteri. C’è pure chi lo ha definito il fondatore del M5S di una nazione africana e chi invece fa notare che non è propriamente il massimo della professionalità, per il titolare della Farnesina, presentarsi a un incontro diplomatico con una tale abbronzatura.

Ma di cosa hanno parlato Di Maio e il ministro degli Esteri cinese? Alla gran parte degli utenti sembra interessare davvero poco, a far notizia è l’abbronzatura dell’esponente grillino. Ecco, comprensibile ironia a parte, senza dubbio a far drizzare le antenne alla fine dovrebbe essere il menefreghismo generale nei confronti di temi politici cruciali. Peccato che a parti invertite accada esattamente la stessa cosa, checché ne dicano gli arguti moralisti. I fan del governo giallofucsia che al tempo sprecarono il sarcasmo puntando il dito contro la bandana di Berlusconi, oggi dovrebbero almeno farsi una risata. Prima di manifestare indignazione.

Alessandro Della Guglia

4 Commenti

  1. Più che altro, togliendo l’abito sartoriale, sembra uno di quei clandestini africani che tanto ama far sbarcare in Italia, per sostituire la popolazione nazionale…
    La Boldrina sarà già cotta di lui… 😂😉😁💘

Commenta