Roma, 24 set – Due rom minorenni – quattordici e quindici anni – , rubano un’auto, seminano il panico lungo la via Casilina, poi intercettati da una volante di polizia fuggono all’alt e nella loro folle corsa travolgono una donna di 49 anni, finita in ospedale con fratture multiple, la più grave a una gamba. La signora ha rischiato di morire. Il cugino, che era accanto a lei, si è salvato per un soffio, lanciandosi letteralmente a bordo strada. “Abbiamo visto la morte negli occhi. Mi sono passati con la ruota sopra la gamba, è stato terribile”, ha detto la signora al pronto soccorso.
I due rom, seppure giovanissimi, hanno già dei precedenti. Provenienti probabilmente da un campo nomadi di Roma Est, hanno confessato di avere rubato quell’auto un’ora prima, nel pomeriggio, nel comune di Zagarolo, a Sud di Roma. Intercettati da una volante tra Montecompatri e la Capitale, i due minorenni non si fermano all’alt e scatta l’inseguimento. I due, lanciati a tutta velocità sbandano paurosamente lungo le strade provinciali dalle parti di Frascati, fino a prendere in pieno la signora. I due rom sono stati condotti all’ospedale San Sebastiano di Frascati per essere sottoposti ad alcoltest e drogatest.
Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha commentato la notizia su Facebook: “Qualcuno sostiene che non dovrei dirlo, invece io lo dico: i due delinquenti, minorenni, vengono da un campo ROM, luogo di illegalità e degrado che alleva criminali e che nell’Italia che ho in mente non dovrebbe esistere“.

Alberto Palladino

Commenti

commenti

1 commento

  1. Sicuramente un giudice piddino troverà il modo di mandarli liberi già nel fine settimana…….. poverini vivono nel degrado…….. qualche politicante comunistoide dirà che gli italiani sono una masnada di vecchi per cui anche se ne muore qualcuno meglio così……… bisogna favorire gli zingari ladri e bastardi…….. vigliacchi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here