Foggia, 7 lug – Quando uno ha fame, ha fame: un uomo a Foggia è evaso  dai domiciliari per andare al bar. Qui ha minacciato il proprietario, chiedendogli di prendere cibo e bevande senza pagare.

Foggia, l’evasione dai domiciliari

Succede a Foggia, per la precisione ad Apricena, dove i carabinieri hanno arrestato e condotto in carcere un 31enne, originario di San Severo, che era già ai domiciliari e ora risponderà dei reati di evasione ed estorsione. L’uomo è evaso dai domiciliari, poiché è uscito senza permesso o dall’abitazione in cui era sottoposto alla detenzione. Dopo questo atto già illegale di per sé, aveva pure minacciato un barista di Apricena per avere cibo e bevande gratis.

Le minacce al barista

Il titolare del bar, ovviamente, ha denunciato e le indagini dei carabinieri hanno portato, senza ombra di dubbio, all’uomo che era ai domiciliari. Dunque l’Ufficio di Sorveglianza di Foggia ha disposto che l’uomo venga tradotto presso la casa circondariale di Foggia.

Ilaria Paoletti

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta