Il Primato Nazionale mensile in edicola

Genova, 31 dic – Un grosso incendio è divampato alle prime ore dell’alba all’interno del cantiere per il nuovo viadotto di Genova, che dovrà sostituire il ponte Morandi, crollato ormai oltre 16 mesi fa. A prendere fuoco materiale dentro la pila 13 della nuova struttura. Sul posto sono intervenute cinque squadre dei Vigili del fuoco, che hanno lottato per oltre due ore per spegnere l’incendio. Le fiamme hanno avvolto l’intera pila, illuminando a giorno il quartiere. Al momento non si registrano feriti. Secondo quanto ricostruito dai Vigili del fuoco e dalla Polizia, il rogo sarebbe partito da un flessibile usato da un operaio, le cui scintille avrebbero raggiunto del polistirolo. I pompieri hanno usato l’autoscala per raggiungere l’origine dell’incendio, adesso sotto controllo.

L’incidente causerà un ulteriore ritardo nei lavori

La Procura della Repubblica aprirà un’inchiesta nelle prossime ore, dopo l’arrivo della relazione dei Vigili del fuoco, mentre la Polizia giudiziaria ha già interrogato i primi testimoni. L’incidente causerà un ulteriore ritardo nei lavori. Nelle scorse settimane il sindaco-commissario Marco Bucci aveva già annunciato un ritardo nella fine delle operazioni di un mese e mezzo circa.

Adolfo Spezzaferro

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta