Gli studenti laureati che non hanno ancora alcuna esperienza di lavoro alle spalle possono trovare un valido aiuto in un master of science in management, che fornisce loro il sostegno di cui hanno bisogno per trovare, in tempi rapidi e in modo semplice, un impiego nel settore manageriale. Non bisogna confondere, però, questo tipo di master con quello in business administration, dal momento che si tratta di due proposte differenti.

Conosciamo da vicino i master in management

Un master in management può avere una durata variabile, da un minimo di 9 mesi a un massimo di 3 anni, ma in qualsiasi caso è in grado di fornire ai propri allievi una formazione completa e una preparazione ottimale per raggiungere le posizioni di vertice nelle aziende. Questo tipo di master è diffuso soprattutto in Europa e in Asia, ma anche in Australia; per quel che riguarda il continente americano, invece, lo si ritrova in Canada ma è piuttosto raro negli Stati Uniti, dato che i laureati americani in genere dopo l’università preferiscono buttarsi subito nel mondo del lavoro ed eventualmente completare la propria formazione in seguito con un master in business administration di perfezionamento. Se ci si imbatte in un’università statunitense che offre un programma di master in management, dunque, è molto probabile che essa sia poco conosciuta, ma ciò non vuol dire che non sia affidabile.

Guida alla scelta del master in management

Un master in management, dunque, si presenta come un corso in gestione post-laurea; è importante distinguerlo rispetto ai master in human resources management e ai master in marketing, così come sono proposte differenti quelle dei master in project management, quelle dei master in innovation management e quelle dei master in IT management. Non è detto, comunque, che un master in management sia sempre identificato come tale in ogni parte del mondo: in alcuni Paesi, infatti, si parla di master in business economics, mentre in altre si indica questo corso con il nome di master in international business. Tali differenze si spiegano, oltre che con strategie di marketing variabili, sulla base della diversità delle tradizioni culturali di ogni nazione.

Perché scegliere un master in management

La vastità dell’offerta di un programma di master in management è tale da consentire a chi lo segue di riuscire a diventare un bravo manager e svolgere il proprio compito in maniera ottimale, grazie a una conoscenza chiara e completa del panorama in cui si trova a operare. Vale la pena di prendere in esame con la massima attenzione i vari programmi, per valutarne gli argomenti.

Master internazionali

Nella maggior parte dei casi una delle caratteristiche peculiari di un programma master in management è l’internazionalità, e in effetti gli studenti provengono da tutto il mondo: è anche questo il motivo per il quale la lingua in cui si svolgono le lezioni è quasi sempre l’inglese. A volte i programmi si contraddistinguono per la presenza di corsi di sviluppo della personalità, che hanno lo scopo di far maturare ai partecipanti doti di leadership che potranno trovare utili nel prosieguo della propria carriera.

Dalla teoria alla pratica

L’aspetto pratico in un master in management non viene mai sottovalutato, e anzi è messo in risalto grazie a lavori di gruppo e al ricorso a casi aziendali. Le capacità di leader e le conoscenze tecniche, dunque, vengono affinati grazie a compiti in team che servono a far emergere le abilità interpersonali, ma anche a progetti sul campo e stage che costituiscono un iniziale punto di contatto con il mondo del lavoro e le imprese.

Commenti

commenti

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here