Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 23 mar – Laura Boldrini replica sentitamente alle accuse delle sue ex-collaboratirci: si dice dispiaciuta ma sostiene siano tutte falsità.



Boldrini: “Tutte falsità”

“Ho visto, purtroppo; e sto preparando una nota ufficiale per rispondere a una ricostruzione dei fatti che non risponde alla realtà delle cose e per replicare” dice l’ex presidente della Camera Laura Boldrini ad Adnkronos. La politica fieramente femminista replica per ora in questo modo alle accuse delle donne che un tempo facevano parte del suo team: “Sono davvero dispiaciuta: si tratta di due collaboratrici valide, in ambiti ovviamente totalmente diversi – continua la Boldrini – E mi aspettavo da loro che, se ritenevano che ci fosse con me qualche problema, me ne parlassero direttamente e non tramite un giornale, tutte due insieme poi… Mi pare che abbiano fatto ricorso a un metodo quanto meno improprio, che lascio agli altri giudicare e commentare”.

L’inchiesta sulle sue ex collaboratrici

Secondo quanto riporta Selvaggia Lucarelli oggi sul Fatto Quotidiano, l’ex presidente della Camera avrebbe sia malpagato che maltrattato le donne che hanno avuto la sventura di lavorare per lei e le testimonianze della sua ex colf e di una sua ex collaboratrice parlamentare hanno fatto molto discutere: la Boldrini ne esce come una specie di Miranda Priestley de  Il diavolo veste Prada, ma anche più antipatica (e tirchia). Sarà davvero così? La Boldrini avverte, comunque, che in seguito rilascerà una nota ufficiale sull’argomento che per il momento deve essere fonte di grande imbarazzo per una fiera femminista e paladina delle minoranze.

Ilaria Paoletti



La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

Commenta