Il Primato Nazionale mensile in edicola

Como, 27 lug – Il maltempo devasta Como: esondano i torrenti nei centri abitati, frana la strada romana Regina e diverse frazioni sono state evacuate. Dopo le violente piogge di questa notte, che si sono sommate a quelle dei giorni passati, nel Comasco la situazione è sempre più preoccupante. Tutti i torrenti che scendono a picco dalle montagne sopra il lago si sono ingrossati a dismisura e sono esondati invadendo le strade con veri e propri torrenti di fango e detriti. Ingenti danni si registrano nella stragrande maggioranza dei centri abitati.



Maltempo a Como, interrotta la statale Regina (antica strada romana)

Al momento la statale Regina (antica strada romana), sulla sponda occidentale è interrotta in più punti: tra Cernobbio e Moltrasio, a Laglio (dove la furia dell’acqua ha divelto parte del lungolago), a Brienno, Argegno e Colonno. Danni anche in Valle d’Intelvi, dove è stata interrotta la strada che da Argegno sale a Schignano. Smottamenti anche lungo la sponda orientale, a Lezzeno. Qui diverse persone sono state evacuate in via precauzionale. Resta pesante la situazione a Blevio, subito dopo Como, dove è interrotta la statale per Bellagio. E’ inoltre sotto continuo controllo il corso del torrente Breggia, che sfocia nel lago a Cernobbio, e che sta raggiungendo i livelli di guardia.

Black Brain

Le strade sono invase dai detriti e dal fango e alcuni paesi sono rimasti isolati. Stando a quanto riferito dai Vigili del fuoco, sono centinaia gli interventi che hanno dovuto compiere, localizzati soprattutto nei paesi lacustri di Blevio, Lezzeno, Brienno, Laglio, Colonno e Argegno. A Cernobbio è stato evacuato un condominio. I vigili sono accorsi anche per mettere in sicurezza una persona anziana, non autosufficiente, nella sua abitazione di Laglio. A Olgiate Comasco e Uggiate Trevano sono state evacuate una quarantina di persone. Il tutto mentre la pioggia batte incessantemente. A Lezzeno un camion è stato travolto da tronchi e detriti dopo uno smottamento. Sotto choc ma illeso il 55enne alla guida.

Centinaia di interventi ma il meteo non migliora

Tonnellate di detriti raccolti dal lago si stanno riversando verso il primo bacino del Lario. I traghetti ancora funzionano regolarmente ma devono fare un vero e proprio slalom tra gli accumuli di legname che si stanno formando lungo le rive tra Cernobbio e Como. Ovunque sono impegnati uomini della Protezione civile, polizia locale e Vigili del fuoco. Purtroppo le condizioni meteo non lasciano ben sperare per i prossimi giorni. Intanto proseguono gli appelli a evitare gli spostamenti.

Ludovica Colli

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta