Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 24 feb – Antonio Catricalà, ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell’Antritust, si è suicidato. E’ stato trovato morto nella sua casa di Roma, nel quartiere Parioli. Stando a fonti investigative citate dall’Ansa, Catricalà si sarebbe ucciso sparandosi un colpo di pistola. Sul posto sono presenti la Polizia e la Scientifica che stanno effettuando i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto. Il suicidio di Catricalà, 69 anni, sarebbe sarebbe avvenuto tra le 9.30 e le 10 di stamani.



Chi era Antonio Catricalà

Catricalà è stato, tra le altre cose, magistrato del Consiglio di Stato della Repubblica italiana, presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e viceministro al Ministero dello Sviluppo Economico.

Nel giugno 2015 venne nominato presidente dell’Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi (Oam). Nell’aprile 2017 venne poi nominato presidente di Aeroporti di Roma S.p.A. E’ stato inoltre docente di Diritto Privato presso l’Università Unipegaso e professore Diritto dei Consumatori all’Università LUISS Guido Carli. Sposato e con due figlie, Catricalà fu insignito anche del titolo di Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.

Brunetta: “Catricalà grande amico, dolore fortissimo”

Via Twitter i primi messaggi di cordoglio da parte dei rappresentanti del governo e delle istituzioni italiane. “Grande amico, grande servitore dello Stato, Antonio Catricalà lascia un incolmabile vuoto in tutti quelli che lo hanno conosciuto e hanno avuto l’onore e il privilegio di lavorare con lui. È un dolore fortissimo”, scrive ministro per la funzione Pubblica Renato Brunetta. Intanto l’aula del Senato, su invito del presidente Elisabetta Casellati, ha deciso di rispettare un minuto di silenzio. Casellati ha espresso “il cordoglio personale e dell’Assemblea” alla famiglia di Catricalà.

Il nome di Catricalà era tra l’altro circolato nelle ultime settimane con le consultazioni per la formazione del governo guidato da Mario Draghi. Di Catricalà si parlava infatti per il ruolo di vicepresidente del Consiglio dei Ministri.

Alessandro Della Guglia

 



La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta