Il Primato Nazionale mensile in edicola

Napoli, 22 gen – Uno stupro fortunatamente evitato, ennesimo preoccupante caso di violenza inaccettabile. Un nigeriano di 41 anni ha tentato di stuprare una 51enne nel cuore di Napoli. E’ accaduto ieri intorno alle 20:30, quando l’immigrato, in Italia da dieci anni, ha afferrato la donna mentre era al telefono stringendole un foulard al collo, palpeggiandola e cercando di trascinarla in un vicolo per poi abusarne. La 51enne ha iniziato però a urlare richiamando l’attenzione dei passanti e di alcuni agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale che si trovavano nella zona.

L’intervento delle forze dell’ordine ha evitato all’africano, che stava tentando la fuga, un vero e proprio linciaggio da parte dei passanti accorsi sul posto in aiuto alla donna. La polizia ha tratto in arresto il nigeriano, sbarcato a Lampedusa nel 2008 e autore di una serie di richieste di protezione internazionale. L’immigrato è adesso recluso nella Casa Circondariale di Poggio Reale e accusato di violenza sessuale.

Alessandro Della Guglia

4 Commenti

  1. Che incredibile risorsa , che lavoratore indefesso……….sorosiani,boldriniani,stradiani non vedono l’ora di conoscerlo……….ma stranamente a casa loro non se ne prendono neanche uno di questi negroidi tribali, bestie da savana……… Ignobili.

Commenta