Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 11 ott  –  Nunzia Alessandra Schilirò, vicequestore di Roma, è stata sospesa in via cautelativa dal servizio e dalle funzioni.



Vicequestore Schilrò, sospesa per i commenti sul green pass

Il provvedimento, secondo quanto riferisce Adnkronos, le è stato notificato oggi. La vicequestore Schilirò era stata nominata dirigente del neonato sindacato Cosap ma la nomina alla fine non è servita per evitare la sospensione. La vicequestore era sulla graticola per esser salita sul palco delle manifestazioni contro il green pass a Roma in piazza San Giovanni lo scorso mese.

Sospeso anche lo stipendio

Il provvedimento cautelare è stato emesso dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza poiché la vicequestore, dopo la partecipazione alla manifestazione di San Giovanni, ha continuato a criticare pubblicamente la scelta del governo sul green pass. La misura applicata nei confronti della vicequestore prevede anche la sospensione dello stipendio mentre continuerà a percepire l’assegno alimentare.

“Qualcuno non vedeva l’ora”

“Qualcuno non vedeva l’ora di dare la notizia… Dato che la fonte non sono io, vi è un’imprecisione” commenta la Schilirò su Facebook “sarò sospesa da domani, non da oggi. Da oggi ho revocato la mia iscrizione al sindacato Cosap e, a giorni, conoscerete tutte le motivazioni…”.La vicequestore era intervenuta subito dopo gli ultimi scontri accaduti in piazza a Roma sabato scorso: “Come cittadina e come sindacalista, chiedo l’immediata punizione dei poliziotti che hanno picchiato i manifestanti senza alcuna provocazione“.

Ilaria Paoletti



La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Pare una persona assai coerente, un modo di essere di altri tempi e speriamo di un futuro molto prossimo. L’ Italia, per capirsi, ha bisogno di persone così, coerenti. Il resto viene da sé…

Commenta