Il Primato Nazionale mensile in edicola

Rieti, 13 sett – Una storia orribile ancor di più se consideriamo che è maturata in una situazione famigliare: a Rieti un nonno ha violentato la nipotina di 7 anni davanti agli occhi delle cuginette di 5 e 6 anni.



Rieti, il nonno orco

L’uomo di Rieti è infine stato condannato per la violenza nei confronti della nipote che all’epoca aveva 7 anni, costretta dal nonno a fare sesso con lui davanti alle cuginette. I carabinieri della stazione di Poggio Moiano, dando esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma, hanno tratto in arresto un pensionato settantenne residente in Alta Sabina, ritenuto responsabile di atti sessuali con minorenne e corruzione di minori. All’uomo è stato notificato l’ordine di cattura ed è stato accompagnato nel penitenziario di Vazia.

La denuncia delle madri

Le violenze dell’uomo sulla piccola risalgono all’estate del 2005, quando fu arrestato su ordinanza di custodia cautelare: l’accusa, terribile, era di aver costretto la nipote di 7 anni a fare sesso con lui  in presenza di due cugine, rispettivamente di 6 e 5 anni. Le mamme delle bambine furono le prime ad accorgersi che qualcosa non andava e anche le prime a denunciare, senza nessun ripensamento, l’uomo ai carabinieri. Le testimonianze delle piccole furono raccolte in forma protetta le testimonianze: nella fase delle indagini preliminari furono considerate attendibili. L’uomo è stato condannato alla pena di tre anni, due mesi e un giorno di reclusione, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Rieti per scontare la pena.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta