Il Primato Nazionale mensile in edicola

Fino ad oggi abbiamo parlato di Millennials e di come comunicare al meglio con loro, come colpirli e farli innamorare del nostro brand, magari tramite gadget personalizzati. Oggi si deve senza dubbio osservare e tenere d’occhio la generazione nascente, quella chiamata Generation Z, ovvero i nati tra il 1997 ed il 2010, ancora più o meno tutti in età scolare, i più grandi universitari che si affacceranno tra poco nel mondo del lavoro. Cosa amano e cosa odiano i ragazzi di questa generazione? 

Come i loro predecessori, hanno caratteristiche distintive, la loro visione del mondo è stata influenzata dalla tecnologia, dall’economia e dagli eventi storici. Sono infatti la prima generazione di nativi digitali, stanno crescendo con internet e social network che hanno da sempre fatto parte della loro quotidianità. Con le informazioni sempre a portata di mano sono costantemente aggiornati ed hanno elaborato una loro personale visione sulla giustizia sociale, l’attivismo politico e la sostenibilità ambientale. I social media hanno sviluppato il loro istinto ad essere creativi per distinguersi dagli altri ed hanno una loro personale visione della moda, tendono a voler essere unici scegliendo prodotti personalizzati. La loro paladina è Greta Thunberg, colei che parla direttamente ai governi di come le loro decisioni impattino sull’ambiente e quindi sul futuro delle nuove generazioni. Colei che parla più di una lingua e conosce l’inglese alla perfezione. 

In questo quadro i brand che vogliono comunicare al target Gen Z o che stanno pensando a come farlo nel prossimo futuro, devono essere veri, reali e particolarmente convincenti. Chi sta pianificando una promozione tramite oggetto avrà davanti a sé una scelta obbligata: gadget tecnologici o articoli promozionali eco-friendly. I prodotti realizzati con materiali naturali o di riciclo saranno particolarmente apprezzati, ma devono essere super cool per essere presi in considerazione. Tra gli oggetti che potrebbero colpire nel segno ci sono le borracce ecologiche personalizzate, un prodotto giovane e totalmente customizzabile con decorazioni originali, magari scelte direttamente dal cliente. Di per sé le borracce sono gadget ecologici perché evitano l’utilizzo di bottigliette usa e getta; ci sono state comunque delle evoluzioni interessanti sui materiali sostenibili che vengono utilizzati per crearle, tanto da farle diventare i gadget personalizzati ecologici per eccellenza. Sui social sta impazzando la mania delle borracce, alcuni imprenditori hanno costruito business solo questo oggetto, influencers di qualsiasi livello postano le loro borracce personalizzate con fierezza su Instagram.  Quanto sia trainante il web per la Generazione Z lo abbiamo già detto, per cui quello che internet spinge così tanto in maniera positiva viene considerato altrettanto positivamente da questa generazione. 

I brand che volessero invece avere gadget personalizzati totalmente custom made nella forma, nelle dimensioni e nell’idea stessa, si devono rivolgere ad aziende specializzate nella produzione e importazione di articoli promozionali e merchandising aziendale. L’originalità con la Generazione Z potrebbe pagare, ma attenzione a non andare oltre la loro visione del mondo legata alla sostenibilità ed alla tecnologia. Concludendo, la generazione Z è molto attenta e informata, si fida molto dei personaggi positivi che gravitano sul web ma ha una sua personale e creativa visione di sé stessa e del mondo. Una bella sfida per i brand che si troveranno a comunicare a questo specifico target!

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta