Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 9 sett  – Era autorizzato ad allontanarsi dalla sua abitazione, sì: ma non per farsi l’aperitivo. Protagonista un egiziano che si trovava ai domiciliari e non ha fatto subito rientro a casa ma ha pensato bene di farsi un aperitivo.



Roma, aperitivo amaro per un egiziano

E così, ieri pomeriggio, un 22enne egiziano, già ai domiciliari per rapina, è stato nuovamente arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Alessandrina. Transitando in via Sassonegro, i Carabinieri hanno notato il giovane consumare un aperitivo all’interno di un bar e lo hanno fermato per un controllo. Dagli accertamenti è emerso che il 22enne era uscito di casa con un’autorizzazione a presentarsi al Tribunale di Roma per un processo ma poi non era rientrato in casa immediatamente, violando la misura imposta.

Black Brain

Era già uscito per un caffé

L’egiziano, dopo aver scontato amaro l’aperitivo, è stato portato e trattenuto presso le camere di sicurezza in caserma, in attesa del rito direttissimo in Tribunale, dove dovrà tornare per rispondere dell’accusa di evasione. Già lo scorso mese, i Carabinieri lo avevano arrestato per evasione dai domiciliari, in quel caso il 22enne si era allontanato dall’abitazione senza alcuna autorizzazione ed era stato trovato in un bar a consumare un caffè.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta