Roma-Lido come Baghdad: esplosioni, fiamme e passeggeri in fuga (Video)

Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 2 apr – Panico, esplosioni, fiamme: no, non è un teatro di guerra, ma è la ferrovia  ferrovia Roma-Lido che oggi intorno alle 13, ha richiesto un’intervento di urgenza dato che i oggi i cavi elettrici di alimentazione sono precipitati sui vagoni del trenino. Ovviamente, la linea è stata interrotta, con buona pace delle norme anti Covid in termini di distanziamento sociale.



Roma-Lido, esplosioni e fiamme

Il trenino Roma-Lido è stato bloccato, all’altezza di Tor di Valle in seguito alle esplosioni e alle fiamme provocate dal cadere della linea elettrica sui vagoni: i passeggeri sono stati fatti scendere di corsa e, cosa purtroppo molto frequente sulla linea che collega la Capitale con Ostia, nel tratto tra la stazione di Acilia e Piramide il traffico è stato bloccato.

Panico tra i passeggeri della Roma-Lido

Secondo quanto riporta Canaledieci.it, chi era a bordo del treno Roma-Lido, in direzione Roma, ha vissuto interminabili attimi di terrore, tra il rumore delle esplosioni e le scosse elettriche, con annesse fiamme, causate dai cavi elettrici di alimentazione. Chi era a bordo è riuscito a fuggire all’altezza di via del Fosso del Torrino. Nella fuga precipitosa i passeggeri si sono riversati sulla via Ostiense altri, invece, hanno raggiunto a piedi la stazione di Tor di Valle.

Ordinaria amministrazione nella Roma di Virginia Raggi

I cavi della linea elettrica, cosa assolutamente inaccettabile in una capitale europea che si dovrebbe occupare del trasporto sicuro di centianaia di migliaia di pendolari, si sarebbero staccati durante il passaggio di un treno della Roma-Lido poco prima della stazione di Tor di Valle, in direzione Roma. Ne ha dato notizia anche la Questura di Roma: “Un cavo elettrico danneggiato per usura ha ceduto, e si è verificato un principio di incendio. Il macchinista ha fermato il treno e ha aperto le porte per far scendere le persone a bordo, circa 30 su tutto il treno. I passeggeri stanno tutti bene, nessun ferito”. Così la Questura di Roma riassume l’accaduto. Ordinaria amministrazione nella Roma di Virginia Raggi, la “sindaca” che inaugura gli stessi bus due volte – ma non ha mai portato soluzioni concrete per l’unico mezzo di trasporto utilizzabile da chi vive in uno dei municipi più popolosi della città.

Ilaria Paoletti



La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta