Il Primato Nazionale mensile in edicola

Milano, 23 nov – La figuraccia rimediata dalle sardine con le mail inviate direttamente dall’indirizzo del Partito Democratico sarebbe bastata a seppellire questo movimento nella memoria; invece grazie ai presenzialisti tivvù come Jasmine Cristallo i pescetti riescono a rimanere sulla bocca di tutti. Salvini, poi, ha “osato” criticarla direttamente. Mal gliene incolse. Ora è un maschilista – anche nei confronti della sua stessa figlia.

Il caso della nave Gregoretti

Matteo Salvini ieri ha pubblicato sul suo profilo Twitter una parte dell’intervento della Cristallo, coordinatrice per la Calabria delle sardine, fatto durante la trasmissione di Lilli Gruber Otto e mezzoNel programma della Gruber si parla delle accuse mosse a Salvini per il caso della nave Gregoretti e qui la Cristallo fa capire chiaramente di essere favorevole al processo per l’ex ministro dell’Interno. Questi non ha fatto altro che accorpare all’intervento della Cristallo la didascalia: “La sardina viene allo scoperto”, a sottintendere che ha le stesse idee del Partito democratico.

Il piagnisteo “femminista”

A questo video, secondo la Cristallo, sarebbero seguiti degli interventi “sessisti” o di critica. Da qui la risposta strappalacrime e francamente poco coerente della Cristallo, che ha vergato una lettera direttamente a Salvini “accusandolo” di averla messa alla gogna: “Racconterà a sua figlia che espone foto di donne solo per farle dileggiare e violentemente aggredire con frasi e aggettivi raccapriccianti?” scrive la Cristallo. Il riferimento forse è alla diciannovenne che dopo aver messo sui social una foto in cui faceva il dito medio a Salvini poi è stata tempestata di critiche; non si capisce come possa riferirsi alla Cristallo stessa, dato che il leader della Lega le ha mosso una critica politica postando un suo video. La Cristallo, inoltre, “mette in mezzo” la figlia di Salvini: “Quando teneramente le mette lo smalto o assiste alle recite natalizie, ci pensa a come si sentirebbe se fosse sua figlia vittima di quella stessa violenza che infligge ad altre donne? Posso per ora raccontarle come ha reagito la mia di figlia, che ha 19 anni ed ha commesso la sciocchezza di leggere i commenti a me destinati dai suoi campioni di civiltà: tremava”. Dunque sebbene le critiche mosse alla Cristallo da parte di Salvini non siano assolutamente sessiste lui dovrebbe rispondere dei commenti dei suoi “followers”. Se così fosse per ogni politico o per ogni testata giornalistica, nessuno avrebbe più il diritto di parlare. E’ dunque a questo che si è ridotto il femminismo? A personaggi come la Cristallo, in perenne ricerca di visibilità, che davanti a dei beceri commenti di sconosciuti su internet accusano l’avversario, nel caso di specie Salvini, di usargli addirittura “violenza” di genere solo per aver riportato un suo intervento ad Otto e mezzo? La Cristallo ha denunciato in passato di aver ricevuto minacce, sotto forma di commento sui social, nei confronti di lei e dei suoi figli. All’epoca, Salvini non l’aveva ancora menzionata e il commentatore è rimasto anonimo. Anche quello fu colpa del “maschilismo”?

Ilaria Paoletti

8 Commenti

  1. Mi sbaglierò, ma ho sempre l’ idea che con le donne siamo in molti a non saperci più fare… Figurati poi quando si chiamano Cristallo!

    • Aprendo una arentesi estemporanea all’articolo,purtroppo è vero.
      Questo allontanamento fra i sessi però fa il gioco del sistema dominante.
      Ciò avviene nella società occidentale,soprattutto fra bianchi.
      Questo aspetto potrebbe accelerarne l’estinzione dell’uomo bianco.

  2. solita storia…
    quando sono in torto o non sanno più ribattere nel merito delle critiche
    si attaccano al maschilismo,come se fosse
    qualcosa di cui vergognarsi.
    ma loro non si vergognano di essere femministe,no?
    quindi se loro sono femministe,io posso essere maschilista fin che mi pare.

    se gli va bene,è così…
    e se non gli va bene,pure.

  3. Queste sardine ad agosto gli hanno fatto un corso in un Arci di Bologna, dove tecnici di comunicazione del pd li hanno istruiti e indottrinati a dovere.

  4. Va in TV … insulta il 30% degli Italiani che votano Salvini ed il 48/50 % che lo rivorrebbero come
    ministro dell’ Interno …. e i molti che quelle NAVI NEGRIERE affonderebbero …..
    e si meraviglia se tra milioni di Italiani , qualcuno la manda AFFANCULO ????

    Cara piccola sciocca sardina …. quello che NON ti hanno insegnato i PDioti figli di Debenedetti e Prodi è che Salvini non è Salvini ma è MILIONI DI ITALIANI , la Meloni sono altri MILIONI di Italiani , si chiama RAPPRESENTANZA , DEMOCRAZIA , siamo la MAGGIORANZA !

    I tuoi capataz governano , ma NON rappresentano che poche migliaia di FESSI come te ….
    che sei lì per un posticino al sole stile ministro Trenta , con appartamento low cost (già fatto domanda ?) ….. quindi , o ti tieni i VAFFANCULO e vai avanti (e vedrai che aumenteranno ….) o ritorni a scuola , di GretaTinberg ce n’è già una di troppo …..