Il Primato Nazionale mensile in edicola

Napoli, 24 ott – Le proteste di questa notte a Napoli contro il lockdown hanno portato caos e violenza nella città partenopea. Antonello De Pierro, giornalista presidente del movimento politico Italia dei diritti, molto democraticamente invoca le pistole sui manifestanti.

De Pierro: “A Napoli è terrorismo, bisogna sparare”

“A Napoli si sta attentando a sicurezza di cittadini. Manifestazione mi pare sia abusiva e violenta” scrive De Pierro “è terrorismo. Sono democratico, ma per prima volta in mia vita, da amministratore pubblico con 3 cariche elettive, se fosse di mia competenza, darei ordine di sparare”. De Pierro, che su Twitter si definisce giornalista vittima del clan Spada, non si fa insomma alcun problema a scomodare le pratiche di Bava Beccaris per chi è sceso in piazza a Napoli contro un nuovo lockdown.

“Un tweet innocente”

E non pago di ciò, di fronte alla masnada di critiche che gli è piovuta addosso, De Pierro non indietreggia, anzi: “Qui si continua a insultarmi e ad attaccarmi per il mio tweet innocente sulle proteste di Napoli. Se manifesti pacificamente, anche se da incosciente e illegalmente, tollero. Se usi violenza contro Polizia e Carabinieri non lo permetto e reagisco. Chiaro il concetto?”. Niente da fare, insomma. Per lui un’uscita pubblica in cui chiama ai proiettili per una manifestazione di piazza è un “tweet innocente”. Immaginate solo se invece che dall’account di un giornalista bravo, bello, buono e democratico queste considerazioni fossero state pubblicate sul Twitter di un pericoloso sovranista. Adesso Berizzi e company starebbero invocando, come minimo, la forca.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

7 Commenti

  1. Mi piacerebbe sapere quale era il pensiero del DEMOCRATICO Antonello De Pierro per le manifestazioni che hanno messo a soqquadro gli USA dopo l’uccisione dell’afroamericano George Floyd. Mi chiedo perchè si permette a questa gente di aprire quella fogna che hanno nella parte bassa del viso. Questo DEMOCRATICO non si rende conto ( o meglio se ne rende MOLTO CONTO!!!) che le sue parole potrebbero innescare qualcosa che non ha niente a che vedere con quel termine che De Pierro usa arbitrariamente per definirsi : DEMOCRATICO

  2. Di fatto è il classico tweet del leccaculo dritto, non diritto! Italia dei Dritti, un vasto partito trasversale, certo anche altamente pericoloso.

  3. Attenti “politicastri” che non incomincino a sparare i manifestanti e che
    le FFAA e FFOO cui AVETE ROTTO i COGLIONI !!!! non passino dalla ò
    loro parte !!!!
    Persino VittorioE. III (Spadino) era più INTELLIGENTE di voi !!!!!

    “Nessuno muore di fame , se non hanno il pane … mangino le brioches”

    La CAGATA del nessuno muore di fame l’ hanno già detta Bersani e Galletto-Galli …..

    in Francia … si sa come finì ….. Zac ! e via l’ INUTILE capoccia ….
    Libertè !!!!!! A morte gli OPPRESSORI !!!!!

Commenta