Roma, 21 lug – Sgominata la banda che sradicava i parcometri e saccheggiava il contenuto all’interno. A Torino, i carabinieri della Compagnia di Venaria hanno arrestato quattro persone. Dodici le persone denunciate per ricettazione, riciclaggio e furto. Secondo gli investigatori sono responsabili non solo di furti ai parcometri, ma anche di furti di auto e razzie in case e negozi piemontesi. I carabinieri contestano in totale 23 episodi imputati alla banda, tra furti e tentati furti in tutta la provincia di Torino, avvenuti tra il settembre e il dicembre 2018.

La banda avrebbe rubato in pochi mesi circa 300mila euro. Durante le indagini i militari hanno rinvenuto anche 6 auto rubate, tra cui 4 Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde dal valore di 120mila euro. Auto già restituite ai proprietari. L’operazione dei carabinieri non è stata affatto semplice, soprattutto per quanto riguarda l’identificazione dei responsabili dei furti. I ladri indossavano sempre sciarpe o foulard per coprirsi il volto e dunque beffare le riprese delle videocamere. Stando a quanto ricostruito dagli stessi carabinieri la banda avrebbe usato sempre lo stesso palanchino per sradicare i parcometri.

Alessandro Della Guglia

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta