Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 23 nov – La distopia è servita. Per il senatore di Italia Viva Davide Faraone, chi si rifiuterà di sottoporsi alla vaccinazione contro il coronavirus non dovrebbe avere accesso ai mezzi pubblici, ai locali come bar e ristoranti, ai cinema, allo stadio o ai centri commerciali. In pratica, lo aspetta la morte civile.

Patentino passepartout

Mica è una provocazione, Faraone fa sul serio: l’ex sottosegretario all’Istruzione e Ricerca ha proposto sabato, scrivendolo in un post su Facebook, l’introduzione di un passaporto sanitario integrato al vaccino anti Covid, da esibire per accedere ai luoghi pubblici. Chi non si sottoporrà alla vaccinazione non potrà esibire tale patentino e verrà pertanto escluso dai servizi essenziali – trasporti, sanità, scuola – o non potrà più avere accesso agli esercizi pubblici. o non gli sarà più consentito di viaggiare su autobus, treni e aerei.

L’idea di Arcuri

Faraone, in realtà, non ha fatto altro che rilanciare la proposta di istituire un patentino informatico presentata dal commissario per l’emergenza Domenico Arcuri. «Stiamo progettando  una piattaforma informatica che consentirà di sapere come si chiamano le persone che hanno fatto il vaccino e dove lo hanno fatto». Anche se, assicura, «per ora non è previsto l’obbligo di vaccino».

E ci prende pure in giro

La motivazione per ingabbiarci tutti in un sistema informatico – più di quanto non lo siamo già – messa giù così sembrerebbe pure nobile: «Un sistema alternativo per proteggere anziani, immunodepressi e categorie più a rischio e per tornare alla nostra vita normale». Di fatto, però, chi non si vaccina ha finito di vivere. Soprattutto, non è consentito avanzare alcun dubbio sulla bontà e sulla reale necessità di vaccinarsi tutti quanti senza che il senatore renziano non ridicolizzi le persone in questione, additandole come negazioniste e seguaci di funamboliche teorie complottiste: «A quanto pare il vaccino anti-Covid non sarà obbligatorio per non urtare la sensibilità di Fragolina76 e Uomotigre58 che dopo approfonditi studi hanno appurato la presenza di un microchip collegato alle antenne del 5G che ci trasformerà tutti in rettiliani con la faccia di Bill Gates» ironizza. «Caro No-Vax, vuoi essere “libero” di non vaccinarti? Prego fai pure…Vuoi essere “libero” di infettare gli altri e costringere il Paese alla paralisi eterna? Scordatelo». Qualcuno ha detto Orwell?

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

17 Commenti

  1. povero,piccolo ometto dall’altisonante cognome…
    ti avverto,
    ci sono dei limiti da NON valicare.
    credi di essere ancora nell’antico egitto?
    disilluditi:
    con la prepotenza l’unica cosa che otterrai sarà
    il rifiuto in massa da parte della popolazione,
    e la TUA MORTE CIVILE:
    nel senso che fino al tuo ultimo alito di respiro,
    non sarai più libero di andare nemmeno nel cesso di casa tua,
    senza una scorta armata.

    faraone avvisato….
    mezzo salvato.

  2. E’ lo stesso quaquaraqua, pro-immigrazione, che era salito per protesta, insieme ad altri suoi degni compari “onorevoli”, su una delle navi negriere (non ricordo ora quale) in attesa di permesso di sbarco ai tempi di Salvini agli Interni.

  3. […] 1) Davide Faraone (IV): “La soluzione si chiama Passaporto sanitario integrato al vaccino anti-Covid. Chi non potrà esibire il documento non dovrà essere autorizzato a:– fruire dei mezzi di trasporto (bus-treni-navi-aerei);– accedere ai pubblici esercizi (bar-ristoranti-discoteche-negozi);– accedere all’interno di teatri, musei, stadi e centri commerciali;– frequentare luoghi pubblici con rilevante presenza di soggetti a rischio come scuole e ospedali;Caro No-Vax, vuoi essere “libero” di non vaccinarti? Prego fai pure…”  […]

Commenta