Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 6 lug – Addio al maestro Ennio Morricone. E’ morto nella notte in una clinica romana per le conseguenze di una caduta il grande musicista e compositore di colonne sonore, due volte premio Oscar. Aveva 91 anni, qualche giorno fa si era rotto il femore. Autore delle colonne sonore più belle del cinema italiano e mondiale da Per un pugno di dollari a Mission a C’era una volta in America da Nuovo cinema Paradiso a Gli intoccabili, Morricone si è spento nella notte tra il 5 e il 6 luglio. La famiglia ha annunciato con una nota che i funerali si terranno in forma privata “nel rispetto del sentimento di umiltà che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza”.

“E’ stato lucido fino all’ultimo”

La nota dei familiari aggiunge che il maestro “ha conservato sino all’ultimo piena lucidità e grande dignità. ha salutato l’amata moglie Maria che lo ha accompagnato con dedizione in ogni istante della sua vita umana e professionale e gli è stato accanto fino all’estremo respiro ha ringraziato i figli e i nipoti per l’amore e la cura che gli hanno donato. Ha dedicato un commosso ricordo al suo pubblico dal cui affettuoso sostegno ha sempre tratto la forza della propria creatività”, conclude la nota.

L’Oscar alla carriera e quello per The Hateful Eight

Grande compositore (anche di celebri brani come Se telefonando) e arrangiatore, direttore d’orchestra e autore tra le più famose colonne sonore per il cinema, nella sua lunga carriera Morricone ha scritto musiche per oltre 500 film, conquistando l’ultimo Oscar per la colonna sonora di The Hateful Eight di Quentin Tarantino nel 2016. Aveva ricevuto la statuetta alla carriera nel 2007 dopo esser stato candidato 5 volte (compresa la nomination per uno dei suoi capolavori assoluti, Mission) senza mai vincere l’ambito premio degli Academy Award. A consegnargli il premio alla carriera “per i suoi magnifici e multiformi contributi nell’arte della musica per film” fu il regista e attore Clint Eastwood, icona dei film western di Sergio Leone, musicati proprio da Morricone.

Una vita di successi

Romano e tifoso romanista, il grande maestro si era diplomato al Conservatorio di Santa Cecilia in tromba. Nella sua gloriosa carriera, Morricone ha vinto anche tre Grammy Award, quattro Golden Globe, sei Bafta, dieci David di Donatello, undici Nastri d’argento, due European Film Award, un Leone d’Oro alla carriera e un Polar Music Prize. Ha venduto inoltre più di 70 milioni di dischi.

Adolfo Spezzaferro

5 Commenti

  1. Ogni anno in Europa muoiono 100.000 persone in seguito ad un incidente domestico.
    Se non fossero rimasti a casa ….
    Chiediamo a Conte cosa si può fare per questa pandemia.