Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 29 lug – Non solo un ottimo giornale cartaceo, fondato da Edoardo Sylos Labini e diretto da Alessandro Sansoni, e un’associazione che promuove la valorizzazione del patrimonio culturale e artistico italiano. CulturaIdenità è anche un laboratorio di idee che promuove eventi. L’ultimo di questi si terrà martedì 4 e mercoledì 5 agosto ad Anagni. Si tratta della terza edizione del festival promosso dall’associazione, intitolato “La città dei Papi. Tra arte e fede”, dopo il debutto in Puglia e la kermesse “Turismo è futurismo” organizzata la scorsa estate a La Spezia. Quest’anno la due giorni di CulturaIdentità (patrocinata dalla provincia di Frosinone), si svolgerà nella città del celebre schiaffo e interverranno nomi di spicco del giornalismo e della cultura italiana.

Gli ospiti del festival

L’avvio il 4 agosto, alle ore 21.30 in Piazza Innocenzo III, con il saluto istituzionale del sindaco di Anagni, Daniele Natalia e dell’assessore alla Cultura, Carlo Marino. Poi il fondatore dell’associazione, Edoardo Sylos Labini, condurrà le due serate, confrontandosi con lo psichiatra Alessandro Meluzzi e con il filosofo Diego Fusaro. Prevista inoltre la consegna del Premio CulturaIdentità EffettoArte, realizzato grazie al contributo di Art Now degli editori Serradifalco e Vmsrl, all’artista e scultore italiano di fama internazionale Jago.

Quest’ultimo ha mosso i suoi primi passi proprio ad Anagni, affermandosi in seguito nel panorama artistico con la creazione “HabemusHominem”, realizzata dopo le dimissioni di Papa Ratzinger. Un’opera che provocatoriamente mette a nudo l’uomo dietro il Pontefice. Al festival parteciperanno anche il critico d’arte Angelo Crespi e il direttore della rivista “Exibart” Cesare Biasini Selvaggi, i quali racconteranno il grande legame della città ciociara con il maestro Tommaso Gismondi che, proprio ad Anagni, ha regalato il suo studio e le sue creazioni come la Pala d’altare in bronzo nella Cappella Europa o le Porte della Biblioteca Vaticana e dell’Archivio Segreto Vaticano, a San Pietro. La galleria resterà aperta per tutta la durata della manifestazione.

Dai libri alla musica

Mentre il 5 agosto, alle ore 19, si terrà la presentazione del libro Un’altra libertà, scritto dal cardinale Camillo Ruini e dal senatore Gaetano Quagliariello. L’incontro sarà moderato dal direttore del mensile CulturaIdentità Alessandro Sansoni. A seguire, alle 21.30, sempre sul palco di Piazza Innocenzo III, ci sarà il faccia a faccia tra Edoardo Sylos Labini e il giornalista e saggista Magdi Cristiano Allam. A questo incontro prenderanno parte il vicedirettore de Il Giornale Francesco Maria Del Vigo, il componente del Cda Rai Giampaolo Rossi e l’onorevole Federico Mollicone, membro della Commissione Cultura alla Camera dei deputati. Entrambe le serate del festival saranno accompagnate dalle note della cantante Alma Manera e dalle letture dell’attore Marco Prosperini.

Alessandro Della Guglia