Il Primato Nazionale mensile in edicola

Genova, 30 giu – Una storia tricolore di Gianni Plinio fa un ritratto della storia politica della Destra genovese dal 1968 ad oggi. Una storia avventurosa e caparbia, che si svolge in una zona “rossa” d’Italia spesso segnata dalla violenza extraparlamentare.



Gianni Plinio scrive Una storia tricolore

Gianni Plinio, chirurgo, giornalista e militante storico  del Msi nonché ex Presidente del Consiglio Regionale della Liguria, racconta accuratamente della destra di Genova e di tutta la liguria, un movimento-famiglia che faceva capo, politicamente e umanamente, a Giorgio Almirante. A corollario della sua lotta che l’ha portato al vertice della politica nella sua Liguria, tantissime foto e testimonianze storiche che parlano di manifestazioni, comizi e sì, anche violenti … scambi con l’opposta fazione politica.

Genova, la destra e Venturini

Non dimentichiamo, infatti, che Genova fu il teatro della morte di Ugo Venturini, il primo caduto degli Anni di Piombo. L’operaio genovese il 18 aprile 1970 fu colpito a morte da una bottiglia riempita con sabbia e terriccio, lanciatagli da attivisti comunisti. Spirerà dopo una lunga agonia il il primo maggio. Il ricordo asciutto e onesto di Plinio, che non può non commuovere, ricorda l’uomo che assisteva nei giardini di piazza Verdi al comizio elettorale di Almirante. Episodio che Plinio non manca mai di commemorare ogni anno. E che grazie a Una storia tricolore rimane ancora impresso nella nostra memoria insieme a tanti aneddoti e storie che raccontano un pezzo di identità italiana che non viene raccontata abbastanza.

Nadia Vandelli



La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta