BUycUypCEAE2CwLRoma, 20 gen – E’ alto poco più di un metro (forse), ma meglio non stuzzicarlo. Non ha paura di nessuno e mena ganci come se non ci fosse un domani. Koksal Baba, il nano turco che picchia tutti, è una delle nuove star dei social network. Negli ultimi mesi è infatti tutto un proliferare di suoi video e “meme”, in cui incalza gli avversari brandendo manici di scopa e oggetti contundenti, sifda Putin a duello, guida macchine piccolissime e si atteggia come un boss della malavita. Nato forse in modo spontaneo, il personaggio Koksal Baba ora sembra assumere i toni e la strategia di una vera e propria operazione di marketing.

In Italia sono solo pochi mesi che sulle bacheche (soprattutto Facebook) di migliaia di utenti vengono condivisi i video del “cazzutissimo” Koksal. Una pagina denominata “il nano ottomano” vanta qualche decina di migliaia di “mi piace” e oltre a narrare le gesta dell’ormai famigerato nano turco, ha organizzato per il primo febbraio 2016 un match tra lui e nientepopodimeno che Vladimir Putin. Una gara a chi è più macho, sullo sfondo di delicati equilibri geopolitici che coinvolgono la Russia e la Turchia. koksal-baba_910012_m

Tra un video di Youtube e l’altro si scopre che Koksal Baba ha anche un sito ufficiale, dove oltre alle immagini delle sue gesta si trova anche una breve biografia. Con l’aiuto del traduttore automatico, dalle parole scritte in turco si evince che il buon Koksal sarebbe nato 41 anni fa a Trebisonda, dove vive tutt’ora e lavora (o gestisce) una sala da tè, probabilmente il luogo dove sono ambientati la maggior parte dei video. Nel 1990 avrebbe anche ottenuto ottimi risultati come pugile ad una sorta di giochi della gioventù turchi, cosa che spiegherebbe le sue ottime qualità di “picchiatore”. Il padre sarebbe una sorta di “boss” locale, è forse per questo motivo che in molte immagini viene ritratto come “il Padrino”. In ogni caso è meglio stargli alla larga: il nano turco non ha paura di nessuno.

https://www.youtube.com/watch?v=Nz73F_BRgTw

Davide Di Stefano[custom_field limit=”0″ between=”, ” /]

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

10 Commenti

  1. Veramente in italia si chiama #Nanomalefico ed è stato portato dalla pagina Welcome to the jungle. ….. ma è possibile che non ne raccontate mai una giista?

  2. Sono convinto che, se preso per una zampetta e sbattuto contro un muro con tutta la violenza che si riesce ad avere in corpo per 3 volte al giorno, il giovanotto si calmerebbe. Non so quanto durerebbe, sospetto per sempre.

  3. Ma non vedete che la gente lo piglia per il culo provocandolo e ci fan i video apposta??
    Può esser un pugile e non aver paura di nessuno, ma con la minutissima statura di un metro, tra leve molto corte e poca forza fisica, cosa volete che meni?? Cioè guardate un paio di video su Youtube per rendervi conto….. Però s’è fatto un personaggio simpatico per lo meno 😉

  4. Grande koksal babà e cazzutissimo ?…pero dai e un mezzo uomo ?.e una mezza sfottitina …pero a il cuore e il carisma ottomano guerriero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here