Roma, 30 ott – Questo mercoledì il cancelliere dello Scacchiere (il ministro delle Finanze) Rishi Sunak ha presentato al parlamento la finanziaria 2021. Una legge di bilancio, quella della Gran Bretagna, fatta di aumenti di spesa pubblica e tagli alle tasse che le nazioni dell’Ue possono solo sognare.



Legge di bilancio espansiva nella Gran Bretagna fuori dall‘Ue

Il provvedimento più significativo è senza dubbio l’aumento del salario minimo da 8,91 a 9,50 sterline. Questo porterà benefici pari ad almeno 1000 sterline all’anno per tutti i lavoratori a basso reddito. Per quanto riguarda gli statali, invece, è prevista la cancellazione del congelamento degli stipendi, permettendo così di aumentare le corresponsioni dei lavoratori pubblici.

Leggi anche: Così il Regno Unito (fuori dall’Ue) punta ad aumentare l’occupazione

Tutti i dipartimenti avranno un aumento dei fondi per un valore totale di 150 miliardi di sterline, una mossa che segna la fine dell’austerità e dei tagli di spesa nella pubblica amministrazione. Gli aumenti di spesa prevedono, tra le altre cose, 6 miliardi di sterline in più per la sanità, 2,6 miliardi per creare 30mila nuovi posti per studenti che necessitano di insegnanti di sostegno, 7 miliardi per il finanziamento di nuove linee di trasporto nelle aree più in difficoltà. Altri 3 miliardi saranno spesi per formare adulti in settori quali il nucleare, la sicurezza informatica e l’intelligenza artificiale, 850 milioni di sterline per la cultura e 700 milioni di sterline veranno impiegati per fornire imbarcazioni più moderne alla guardia costiera.

Per quanto riguarda la riduzione delle tasse, si parla di tagli del 50% per un valore di 7 miliardi di sterline per negozi e pub. Obiettivo rilanciare un comparto profondamente colpito dal commercio in rete. Altro aspetto importante della legge di bilancio della Gran Bretagna è lo stanziamento di 5 miliardi per finanziare la ricerca scientifica nel settore della salute. Parte di questi fondi saranno usati per stimolare la ricerca nel campo della sequenza dei genomi, così da trovare cure per diverse malattie.

Giuseppe De Santis

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta