Il Primato Nazionale mensile in edicola

Parigi, 31 lug –  Ancora manifestazioni contro il green pass  in tutta la Francia, arrivata ormai ad uno stato di mobilitazione permanente contro il cosiddetto “pass sanitario”. Migliaia di partecipanti in tutta la nazione.



Francia, in piazza contro il green pass

Le manifestazioni contro il green pass hanno preso una piega violenta a Parigi, dove secondo Adnkronos vi sono stati scontri oggi a place de la Republique, ultima stazione del corteo più grande che è partito dalla stazione metro di Villiers. Lì un camion della polizia sarebbe stato attaccato e gli agenti avrebbero risposto lanciando lacrimogeni sulla folla. Un poliziotto ferito, apparentemente incosciente, è stato tratto in salvo dai colleghi, stando a quanto riporta Figaro. Il poliziotto, a quanto pare, sarebbe stato colpito dai manifestanti con un petardo.

Lanci di petardi  e lacrimogeni

A Parigi, ancora, lanci di petardi e lacrimogeni hanno “animato” anche il corteo diretto alla Bastiglia. Nella capitale francese, infatti, erano ben quattro gli appuntamenti per la protesta. Alla stazione di Montparnasse, guida il corteo Florian Philippot, ex vice presidente dell’allora Front National di Marine Le Pen.

I manifestanti aumentano in tutto il Paese

Altre proteste sono state organizzate in 150 città francesi. Nel sud est del Paese sono scesi nelle piazze almeno in 20mila, sempre secondo le Figaro: in diverse città i partecipanti invece di diminuire sono aumentati rispetto a quelli di sabato scorso. A Montpellier sono in 8500, a Nizza 6mila, Aix-en-Provence in 2200, ad Avignone oltre 3mila, a Strasburgo 3200. I media francesi riportano di una folla molto eterogenea, di giovani e pensionati, gilet gialli, bandiere comuniste ma anche con la croce di Lorena della resistenza gollista.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Dovrebbero imparare a votare meglio anche se almeno Macron al contrario dei politici italiani messo alle strette dice la verità
    https://www.forbes.com/sites/kenrapoza/2020/04/17/macron-admits-it-coronavirus-biggest-test-for-eu-unity/
    Il problema è che non hanno considerato che il popolo europeo non è mai esistito ne mai esisterà
    http://massimosconvolto.wordpress.com/2015/08/02/italiani-si-nasce/
    E il popolo è uno dei tre elementi fondamentali di un Stato unitario.
    Hanno creato un inutile governo europeo, il continente europeo (ergo il territorio) potrebbe anche esistere ma non c’è popolo perché l’identità di un popolo è la madre lingua e la lingua europea, come detto, non è mai esistita ne mai esisterà.
    La CIA ha fatto male i conti non esisterà mai la desiderata, per interesse economico USA, Nazione Europa
    https://bit.ly/2LkDgJ4
    (se conoscete l’inglese è meglio se volete capire il video linkato)
    non per niente CIA è l’acronimo di Cetral Idiocy Agency 😀

Commenta