Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 10 dic – Dopo la figuraccia della Rai, è arrivata la lezione siriana. L’intervista a Bashar Assad, realizzata da Monica Maggioni, in Italia è stata trasmessa soltanto su Rai Play dopo essere stata trasmessa sui media della Repubblica araba in prima serata. Dunque nonostante i goffi tentativi di evitarne la diffusione, la Rai alla fine ha mandato in onda l’intervista facendosi però bruciare sul tempo dalla stampa di Damasco. E dire che quello della Maggioni era uno scoop non da poco. Il presidente siriano non ha tra l’altro fatto mancare una serie di frecciate all’Ue, soprattutto sul “sostegno al terrorismo”, che ha ha determinato il “caos in Siria” e di conseguenza quello degli immigrati in Europa.

Chi ha creato questo problema? Perché avete i rifugiati in Europa? La risposta è semplice: a causa del terrorismo sostenuto dall’Europa – e ovviamente da Stati Uniti e Turchia – ma l’Europa è stato il protagonista principale nel creare il caos in Siria. Quindi ecco che ciò che si fa circolare poi circola”, ha detto Assad. “L’Ue ha sostenuto i terroristi in Siria dal primo giorno. Ha accusato il governo siriano, e alcune nazioni come la Francia hanno inviato armi. Ecco chi ha creato il caos”. Il presidente siriano ha così bacchettato l’Ue, accusandola di aver generato l’attuale problema immigrazione: “Non vuoi rifugiati ma allo stesso tempo crei la situazione o l’atmosfera che dirà loro ‘vai fuori dalla Siria, da qualche altra parte’ e ovviamente andranno in Europa. Molti Stati dovrebbero smettere di immischiarsi nella questione siriana, smettere di violare il diritto internazionale. Basta, abbiamo solo bisogno che sia seguito il diritto internazionale”.

Mai usato armi chimiche

“Stiamo avanzando ovunque perché dovremmo usarle? Un’arma di distruzione di massa provoca migliaia di morti o almeno centinaia. La quantità di cloro di cui stanno parlando? Prima di tutto, il cloro non è un materiale di distruzione di massa, in secondo luogo, la quantità di cloro che hanno trovato è la stessa quantità che puoi avere in casa per le pulizie. L’organizzazione OPCW ha falsificato e manipolato il rapporto, solo perché gli statunitensi volevano che lo facesse”.

“Dalla guerra usciremo più forti”

Assad si è detto poi sicuro che la Siria “da questa guerra uscirà più forte”. Già “l’esercito siriano è avanzato significativamente negli ultimi anni e ha liberato molte aree dai terroristi, i terroristi rimangono sono ancora a Idlib, lì c’è al-Nusra supportato dalla Turchia e c’è il problema del nord della Siria invaso dai turchi il mese scorso. La situazione politica, posso dire che è complicata, perché ci sono molti più attori coinvolti nel conflitto siriano che vogliono trasformarla in una guerra di logoramento”. Ma per il presidente siriano il futuro non può che garantire “l’integrità siriana e la sovranità siriana”, nonostante le potenze come la Turchia che vorrebbero negarle.

Eugenio Palazzini

 

3 Commenti

  1. Sapere che sotto l’ ombrello della Nato qualcuno, Turchia in testa, pasticcia sui cadaveri, non è purtroppo una novità. Che sia anche questa la causa della incazzatura dell’ attuale dirigenza Usa? La Francia che però e anche Ue non doveva proprio dimenticare così cinicamente cosa è accaduto in Armenia… Comunque, forza Siria, dopo la batosta rinasci meglio di prima!

Commenta