Il Primato Nazionale mensile in edicola

attentato a DusseldorfRoma, 10 mar – Torna il terrore in Germania. Ieri sera verso le 21, alla stazione Dusseldorf Hauptbahnhof, la più grande della città tedesca, un uomo con un’accetta ha cominciato ad attaccare i passanti. I feriti sarebbero nove, quattro sono in gravi condizioni. Colpite anche due donne italiane rimaste lievemente ferite, sono una zia e sua nipote, provenienti da Bergamo.

E una testimone ha raccontato alla Rheinische Post che tra le vittime ci sarebbe una ragazzina di 13 anni. La polizia e le forze speciali sono intervenute subito e hanno arrestato una persona. L’aggressore avrebbe tentato di fuggire attraverso i binari e buttandosi da un ponte, ma sarebbe stato catturato dalla polizia. Sarebbe stato portato in un ospedale, gravemente ferito. Si tratterebbe di un 36enne kosovaro, “con problemi psichici”, definito “paranoide e schizofrenico” e residente a Wuppertal.

Non c’entrerebbe, a quanto dicono le autorità, l’estremismo islamico. Ma per averne la certezza bisognerà aspettare di conoscere bene la biografia dell’uomo: sappiamo bene come le autorità tedesche siano inclini a nascondere il più possibile gli attacchi terroristici in ossequio al politicamente corretto. All’inizio si era diffusa la notizia che l’uomo non avesse agito da solo e che fossero in corso ricerche di almeno altri due individui, probabilmente diretti verso il centro della città. Tale circostanza è stata poi smentita. La stazione principale della capitale dello stato del Nord Reno-Westfalia è stata evacuata. I treni sono stati cancellati o deviati verso altri scali. Un elicottero si è alzato in volo per presidiare il centro della città. Un addetto della stazione ha raccontato al giornale tedesco, Bild, di aver visto un uomo colpire le persone con un’ascia dopo essere uscito da un vagone: “Eravamo in attesa del treno. Quando è arrivato, un uomo è saltato fuori con un’ascia, ha colpito la gente. C’era sangue ovunque. Non ho mai visto una cosa del genere”.

Roberto Derta

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta