Roma, 8 ago — E’ guerra aperta tra il giornalista di The Daily Wire Matt Walsh e l’attivista trans Eli Erlick: l’opinionista conservatore e autore dello sconvolgente documentario What is a woman ha accusato Erlick, (che è trans, biologicamente maschio ma si dichiara attratto dalle donne) di aver diffuso sui social media alcuni post in cui descrive nel dettaglio un piano per inviare prescrizioni di ormoni per la transizione di genere a bambini e adolescenti che vivono negli Stati americani più ostili alla pratica per i più giovani, come la Florida.

L’attivista trans che vuole spedire gli ormoni ai bambini

«Wow», ha twittato sabato Walsh «Eli Erlick sta inviando a bambini di tutto il Paese farmaci senza prescrizione medica, consenso dei genitori o di qualsiasi autorità legale. Questo rappresenta un crimine a vari livelli». Il tweet di Walsh arriva in risposta allo screenshot di un post dello stesso Erlick, che sottolinea come vi siano «oltre 20 Stati che cercano di criminalizzare la terapia ormonale, in particolare per i giovani trans. Quindi, io e i miei amici abbiamo avuto un’idea: inviare le nostre prescrizioni avanzate in tutto il Paese. Se hai bisogno di ormoni, sto lavorando con una rete di distribuzione per farti accedere alla cura». Lo screenshot dell’iniziativa è stato originariamente pubblicato dal popolare account Twitter Libs of TikTok nella giornata di venerdì. 

E’ guerra

I fan di Walsh e di Libs of TikTok non sono stati a a guardare, prendendo immediatamente di mira i canali social di Erlick, tanto da costringerlo a cancellare il post originale. «Sono stato molestato, denigrato e infamato dopo aver pubblicato quei post», hai poi dichiarato Erlick, che su Instagram dichiara di voler eliminare le persone «cis» (cioè tutti coloro che non sono trans, cioè il 99% della popolazione) dagli sport perché «privilegiati» e afferma che «le vere donne hanno il pene». «Ma lo ripeto: tutte le persone trans dovrebbero avere accesso a cure che affermano il proprio genere».

Walsh ha quindi rincarato la dose, twittando un video YouTube, pubblicato da Erlick nel maggio 2021, in cui l’attivista raccontava di aver «ordinato una doppia dose di ormoni e bloccanti del testosterone» per donarli ai «migliori amici, ai miei amanti più cari e ai miei peggiori nemici». Nel frattempo, l’account Libs of TikTok ha affermato di aver denunciato l’iniziativa di Erlick presso la US Drug enforcement administration (DEA). Secondo la legge federale è infatti illegale assumere o possedere i farmaci prescritti a un altro cittadino. Interpellata da Fox, la Dea ha dichiarato di «non voler confermare o commentare le indagini in corso» mentre l’Fbi non ha fornito alcuna risposta

Una casta protetta al di sopra della legge?

Per tutta risposta Erlick, in una storia di Instagram, ha ringraziato Matt Walsh e Libs of TikTok per la «pubblicità gratuita» dichiarando la propria intenzione di continuare l’iniziativa. «Erlick ha apertamente annunciato di voler distribuire a minorenni sostanze medicinali attraverso il servizio postale e varcando i confini di Stato», ha detto Walsh a Fox News. «Questa iniziativa infrange così tante leggi che è difficile tenere il conto. Erlick può nutrire l’illusione di essere al di sopra della legge come membro di una casta protetta, ma credo che la legge dovrebbe essere applicata allo stesso modo, specialmente per quanto riguarda la sicurezza dei bambini. Farò tutto ciò che è in mio potere per assicurarmi che questo spacciatore reo confesso sia assicurato alla giustizia», ​​ha chiosato. Vedremo se in questa querelle vincerà la legge o il privilegio.

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta