Il Primato Nazionale mensile in edicola

Washington, 24 apr – Negli Stati Uniti l’epidemia di coronavirus ha ormai totalizzato la drammatica cifra di 50.000 morti e 900.000 infetti; nel frattempo, oltre 26 milioni di americani hanno fatto domanda perché gli venga corrisposto il sussidio di disoccupazione.

Sangue di Enea Ritter

Popolarità in calo

Alcuni sondaggi mostrano come la popolarità di Trump sia calata dal 49 al 43%; e la preoccupazione che l’emergenza Covid-19 possa giocare disastrosamente a sfavore della propria rielezione a novembre sta costringendo the Donald a esplorare qualsiasi tipo di soluzione, anche la più stralunata – per usare un eufemismo – comprese le cosiddette «terapie non confermate». Come inondare i malati di coronavirus con i raggi ultravioletti, o iniettare disinfettante nel loro corpo; proposte di cui il commissario della Food and Drug Administration, Stephen Hahn, nominato dal tycoon stesso, ha riconosciuto l’inefficacia.

Black Brain

Virus e temperature

E’ successo ieri sera durante la conferenza stampa giornaliera, quando il presidente ha ceduto la parola al sottosegretario per la scienza e la tecnologia del Department of homeland security William Bryan, chiedendo un resoconto sugli esperimenti condotti allo scopo di verificare il deterioramento del coronavirus quando esposto alle alte temperature e all’umidità. Una teoria a cui Trump è molto affezionato, avendone discusso in molteplici occasioni; la speranza è che il calore estivo ponga fine all’epidemia – anche se i dati allarmanti della diffusione del virus nelle zone tropicali e subtropicali come Brasile e Singapore metterebbero una pietra tombale su tale ipotesi.

 Luce e disinfettanti

A quel punto il presidente ha azzardato: «Perciò, supponendo che noi colpiamo il corpo con un tremendo raggio – che siano ultravioletti o una luce molto potente – e io penso che lei abbia detto che ciò non è stato provato, ma farete dei test. E allora io dico, supponendo che porti la luce dentro al corpo, che puoi fare o attraverso la pelle o in un altro modo. E io penso che farete dei test presto. Suona interessante». Quindi Trump è passato a parlare dei disinfettanti: così come questi hanno il potere di uccidere il virus in ambienti esterni, il tycoon ha chiesto se fosse possibile utilizzarlo all’interno del corpo umano, «iniettandolo dentro, o quasi come una pulizia». Poi ha concluso: «Forse puoi, forse no. Io non sono un medico. Ma sono una persona che ha un buon tu sai cosa», indicandosi la testa. Poi si è rivolto alla dottoressa Deborah Birx, coordinatrice della risposta al coronavirus, se avesse mai sentito dell’uso di «calore e luce» per debellare il Covid 19. «Non come terapia. Certo, quando hai la febbre aiuta il tuo corpo a rispondere. Ma non ho visto il calore o la luce», è stata la risposta. «Io penso sia una grande cosa a cui guardare», ha chiuso Trump.

Gli esperti impazziscono

Immediata su Twitter e tra gli esperti è divampata la polemica che bolla questa sua «idea» come «irresponsabile e pericolosa” perché potrebbe spingere qualcuno a provare a iniettarsi il disinfettante in casa per conto proprio. Robert Reich, docente di sanità pubblica all’Università di Berkley ha twittato: «Le conferenze di stampa di Trump stanno attivamente mettendo in pericolo la salute pubblica. Boicotta la propaganda. Ascolta gli esperti. E per favore non bere il disinfettante». E Walter Shaub, ex direttore dell’Office of Government Ethics ha rincarato: «È incomprensibile – dice al Guardian – come un deficiente del genere ricopra l’incarico più importante in questo Paese e che esistano persone così stupide da pensare che vada bene. Non posso credere nel 2020 di dovere mettere in guardia la gente dal presidente perché iniettarti il disinfettante può ucciderti».

Non è la prima volta che il presidente Usa spinge pubblicamente per terapie che non trovano conferma dalla scienza ufficiale. E in questo momento di drammatica crisi economico-sanitaria per gli Stati Uniti, e con le elezioni alle porte, si ha l’impressione che il tycoon stia brancolando nel buio aggrappandosi a qualsiasi teoria gli venga presentata. 

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. Se Trump, o chi per lui, spinge sulla ozono terapia, ozono disinfezione (eventualmente con rinforzo), sfonda! I veri disinfettanti sono in natura, senza complicazioni… Sveglia! Luce, calore sono solo l’ ABC. Che ignoranza e speculazione che c’ è in giro…, pietà per i vivi!!

  2. […] Roma, 25 apr – Come al solito, vuoi per ignoranza, vuoi per invidia o per puro odio, i progressisti e la sinistra liberal non hanno smesso il loro antico mestiere: gettare fango sul presidente Donald Trump, distorcendo e inventando cose che lo stesso non ha mai detto. Infatti i nemici del POTUS, sia sui mass media che sui social media, lo accusano di aver detto che, per curare il coronavirus, si deve iniettare, nelle vene delle persone infette, del disinfettante c…. […]

  3. […] Rome, 25 avril – Comme d’habitude, vous voulez sortir de l’ignorance, vous voulez sortir de l’envie ou de la haine pure, les progressistes et la gauche libéral ils n’ont pas arrêté leur ancien boulot: jeter de la boue sur le président Donald Trump, déformant et inventant des choses qu’il n’a jamais dites. En fait, les ennemis de POTUS, tant dans les médias que sur les réseaux sociaux, l’accusent de dire que, pour guérir le coronavirus, le désinfectant doit être injecté dans les veines des personnes infe…. […]

Commenta