Il Primato Nazionale mensile in edicola

belgio polizia charleroiBruxelles, 6 ago – Ancora terrore in Belgio, dove a Charleroi un immigrato ha aggredito con un machete alcuni agenti di polizia. Due di essi sarebbero stati feriti. L’aggressore, riferiscono alcuni testimoni riportati dal quotidiano Le Soir, avrebbe urlato “Allahu Akbar” prima di essere abbattuto dai colpi di un terzo agente. Circostanza – quella delle parole pronunciate – confermata anche dalle stesse forze dell’ordine.



Dei poliziotti colpiti, uno sarebbe in condizioni critiche con ferite all’altezza del volto. Si tratta di una donna, ricoverata immediatamente all’ospedale della città. La collega, anche lei una donna, avrebbe invece solo ferite superficiali, guaribili in pochi giorni. Trasportato in ospedale anche l’attentatore, il quale però sarebbe morto poco dopo l’arrivo al pronto soccorso.

“Un atto ignobile a Charleroi. Tutto il mio sostegno ai due agenti feriti e ai loro colleghi e alle loro famiglie. In corso valutazione da parte dell’OCAM”, ha scritto su twitter il ministro dell’Intero Jan Jambon. L’Ocam è il centro di crisi che monitora il rischio terroristico in Belgio, in specie dopo la numerosa serie di attacchi degli ultimi tempi.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta