Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 28 mag – Joe Biden ha chiesto un’indagine approfondita sulle origini del Covid, compresa la possibilità che l’epidemia possa aver avuto inizio da una fuga del virus da un laboratorio cinese. Il presidente degli Stati Uniti avanza dunque una richiesta del tutto analoga a quella del predecessore repubblicano Donald Trump. Ma ci sarà una differenza sostanziale? No, a parte il fatto che adesso la gran parte dei media internazionali che al tempo sbeffeggiava Trump, non ha nulla da ridire su Biden.



Biden come Trump, ma guai a dargli del complottista

Ricorderete tutti i titoli di molti giornali, anche italiani, contro l’ex leader della Casa Bianca.
Suonavano tutti così: “Trump complottista”, “Le campagne populiste di Trump, “Le teorie del complotto di Trump”. New York Times e Washington Post parlarono senza mezzi termini di fake news diffuse da Trump. L’unica differenza era reperibile nella natura della contestazione. Alcuni media semplicemente deridevano l’allora presidente Usa, altri reputavano pericolose le sue affermazioni. I più “attenti” riuscivano a fare entrambe le cose: sbeffeggiare e lanciare allarmi. Oggi no, oggi in pochi puntano il dito contro Biden. Lui, a differenza di Trump, può dire, fare, baciare quello che vuole. Senza che nessuno abbia molto da ridire, figurarsi darsi alle accuse di complottismo nei confronti dell’immacolato presidente dem.

I dubbi della scienza 

E dire che a sollevare dubbi sull’ipotesi dell’incidente in un laboratorio della Cina era stata nei giorni scorsi la comunità scientifica americana. Tra cui il celebre virologo Anthony Fauci, a capo della task force istituita da Washington per contrastare il Covid. Ecco, anche lui ha detto di non essere più convinto dell’origine naturale del virus. Ma come? Dopo che in mondovisione abbiamo assistito a un coro di esperti che ci spiegavano l’impossibilità di una fuga da un laboratorio cinese del Covid, adesso gli stessi esperti mettono in dubbio la loro stessa versione?

Sì perché adesso, senza lo scomodo Trump di mezzo, si può procedere con criteri scientifici: studiando e indagando, per capire come sono andate davvero le cose. O almeno provarci, a capire. Probabilmente, va detto, in realtà non lo sapremo mai. Anche perché il governo cinese ha già risposto picche a Biden. Pechino ha anzi colto la palla al balzo per accusare la Casa Bianca di voler “usare l’epidemia per lo stigma, la manipolazione politica e la calunnia”, oltre a non aver rispetto per la scienza. Ecco, proprio le stesse accuse rivolte dalla stampa internazionale a Trump. Curioso, non trovate?

Eugenio Palazzini

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta