Il Primato Nazionale mensile in edicola

New York, 12 giu – Vladimir Putin è scoppiato letteralmente a ridere quando un giornalista gli ha chiesto se fosse un assassino, riprendendo le famose dichiarazioni di Joe Biden. Putin ha preso l’occasione per elogiare Donald Trump e bollare il nuovo presidente Usa come “politico di carriera”.



Putin, “lei è un assassino?”

Putin ha platealmente sghignazzato quando il corrispondente della NBC, Keir Simmons, gli ha domandato: “Signor Presidente, lei è un assassino?” durante un’intervista trasmessa venerdì sera. Il presidente russo ha non ha replicato all’attacco, rispondendo: “Durante il mio mandato, mi sono abituato ad attacchi da ogni tipo di angolazione e da ogni tipo di area con ogni tipo di pretesto e ragione e di diverso calibro e ferocia. Niente mi soprende, ormai”.

Black Brain

“E’ solo retorica di Hollywood”

“Per quanto riguarda la retorica dura, penso che questa sia un’espressione generale della cultura statunitense” dice ancora Putin riguardo alla frase di Biden “ovviamente sono richiami al mondo di Hollywood: il simbolo del macho. E’ tutta arte cinematografica. Ma capisco che questo fa parte della cultura politica statunitense, è considerato normale. Ma non è considerato normale qui”, chiosa.

“Le vostre etichette non mi preoccupano”

Putin è stato intervistato a Mosca in vista del suo incontro del 16 giugno con il presidente Biden a Ginevra. Biden ha detto all’inizio di quest’anno di ritenere che il presidente russo fosse un assassino, mentre Donald Trump non ha dato una risposta diretta quando gli è stata posta la stessa domanda durante il suo mandato. Simmons cercato comunque  di far parlare Putin sulla questione, dicendo: “Non credo di averla sentita rispondere alla domanda, una domanda diretta, signor Presidente”.

Putin, senza scomporsi, ha replicato: “Ho risposto, ho risposto. Anzi, ho altro da dire, se me lo permetti. Ho sentito dozzine e dozzine di accuse simili, specialmente in un periodo dove sono avvenuti alcuni grandi eventi relativi all’antiterrorismo in Russia. Io sono sempre guidato dagli interessi del popolo russo e dello stato russo. Come mi chiama qualcuno, o le etichette che mi mettono, non mi preoccupa minimamente“.

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Dopo i fallimenti Usa in Siria, Ucraina, Bielorussia, l’inutilità delle sanzioni, nonché spaventato dalle nuove armi russe, Biden ha chiesto in tutta fretta il dialogo a Mosca.
    Biden e la stampa prostituta parleranno di un grande successo Usa.
    In realtà la Russia continuerà a progredire e l’America a declinare.

Commenta