Roma, 13 mar – Anche Leopoli sotto l’attacco russo. L’offensiva di Mosca si concentra anche sul lato occidentale, al confine polacco, come riporta l’Ansa.

Leopoli, a poca distanza dalla Polonia

C’è un’operazione di accerchiamento che le forze russe stanno compiendo o cercando di attuare in tutta l’Ucraina. Con la spinta dal Mar Nero di diversi giorni ne avevamo avuto alcune testimonianze “belliche” già nette. Ma l’attacco a Leopoli, avvenuto di recente, lo conferma. Anche l’Ovest del paese, finora poco considerato e anzi visto come la parte sicura rispetto all’esercito di Mosca, è sotto attacco.

È sotto attacco Leopoli, al confine con la Polonia, secondo il Kyiv Independent. Le truppe russe hanno lanciato attacchi su un campo di addestramento fuori dalla città, secondo il capo dell’amministrazione regionale Maxim Kozitsky. Mosca “ha lanciato un attacco aereo contro il Centro internazionale per il mantenimento della pace e la sicurezza”, a circa 40 chilometri a nordovest, aggiungendo che sono stati lanciati otto missili.

Attacchi anche a Kherson

Anche la città di Kherson è sotto attacco. Lì, il consiglio regionale ha appena respinto un possibile rerefendum russo per l’indipendenza, con l’obiettivo di creare una Repubblica simile a quelle del Donbass. Secondo Volodymyr Zelensky e il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba, si tratta di un “referendum farsa” per creare una “pseudo-repubblica” con l’obiettivo di dividere il Paese.

Così dice il presidente ucraino: “Gli occupanti del territorio della regione di Kherson stanno cercando di ripetere la triste esperienza della formazione delle pseudo-repubbliche. Stanno ricattando le autorità locali, stanno cercando qualcuno da corrompere. Gli invasori russi non possono conquistarci. Non hanno la forza e lo spirito. Si appoggiano solo alla violenza, al terrore e alle armi”. Non si ferma mai la richiesta di aiuti militari all’Occidente e anche l’insistenza su una no fly zone che, nel caso, sarebbe realmente drammatica. Kiev, intanto, è sotto costante assedio.

Stelio Fergola

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Stavolta ha ragione l’ attore super pagato e super protetto V.Zelensky: da quelle parti per “corrompere o riportare alla ragione” bisogna cacciare cifre per noi incredibili… per consentire ville nei ridenti e beoti “bei” posti della Europa occidentale e conti in Svizzera !! Vero Zelensky ?

  2. Ovest! Ah! Ah!… Lettera Z…
    “Gli invasori russi non possono conquistarci. Non hanno la forza e lo spirito.”
    Che non possono conquistarvi tutto il territorio è vero, è esatto! andranno via! come hanno fatto loro e gli Yankee in Afghanistan e quest’ultimi in Vietnam!
    Ma che non hanno la forza è la cosa più ridicola che io abbia sentito dire negli ultimi 6000 anni!
    Un solo Simbolo ci dice Tutto: la Lettera Z sui mezzi militari russi!…

    Buona lettura esoterica…

    https://telegra.ph/La-Z-Il-Regno-dellEst-e-Il-Regno-dellOvest-03-12
    By Manlio Amelio

Commenta