Roma, 21 mar – Gli echi della sfiorata strage avvenuta ieri a Milano – dove l’autista senegalese Ousseynou Sy ha sequestrato un autobus pieno di studenti delle medie e gli ha dato fuoco per “vendicare i morti in mare” – sono giunti anche oltreoceano. E persino il figlio del presidente degli Stati Uniti Donald Trump Junior ha voluto dire la sua in un tweet: nella fattispecie, un commento ironico e in linea con il pensiero e le politiche portate avanti dall’amministrazione del padre. Trump junior retwitta quindi il post di un giornalista americano che dà notizia della vicenda del dirottamento, e lo commenta così: “Non riesco proprio ad immaginare perché un Paese non dovrebbe volere più gente perbene come questa!?!”

Chissà se il figlio del tycoon americano è anche a conoscenza del fatto che Sy ha alle spalle dei precedenti del 2004 e del 2006 per guida in stato di ebbrezza ed è stato condannato in via definitiva nel 2018 ad un anno per violenza sessuale.

Cristina Gauri

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta