Il Primato Nazionale mensile in edicola

San Francisco, 11 set – Cielo arancione, a tratti rosso scarlatto. Uno spettacolo unico ed evocativo, perché come notato dai residenti di San Francisco che hanno pubblicato video e foto sui social – divenuti immediatamente virali – sembra davvero in stare Blade Runner 2049, sequel del celebre film diretto da Ridley Scott. Peccato che in questo caso sia una tremenda realtà, dovuta agli incendi che da settimane stanno devastando la California. “Quando il fumo e la cenere diventano ancora più densi vicino agli incendi, la luce del sole si può bloccare completamente, facendo sembrare di trovarsi nel cuore della notte”, ha dichiarato Judson Jones, meteorologo della Cnn. Ed è proprio quello a cui hanno assistito i cittadini della Bay Area di San Francisco, con il Golden Bridge sprofondato improvvisamente in uno scenario apocalittico.

Gli incendi in California sono una drammatica consuetudine, ma quest’anno lo Stato occidentale degli Stati Uniti ha superato un altro inquietante record: circa 930 mila ettari bruciati a causa dei roghi. Ma la situazione non è affatto migliore in Oregon, dove 500mila persone hanno dovuto lasciare le proprie case sempre per via dei grandi incendi. Un numero impressionante, corrispondente al 10% della popolazione totale, e che continua ad aumentare. Il presidente Usa, Donald Trump, ha firmato oggi la dichiarazione di emergenza per l’Oregon.

Eugenio Palazzini

Commenta