Il Primato Nazionale mensile in edicola

Londra, 11 feb – Una scuola ha rimosso le citazioni dei “razzisti” Winston Churchill e JK Rowling dopo che gli studenti hanno detto che non pensavano di dover essere rappresentati dai due personaggi.

Sangue di Enea Ritter

Rowling e Churchill non più ispirazioni per i bambini

I genitori  dei bambini della Seaford Head School nell’East Sussex hanno ricevuto questa settimana la lettera in cui si rendeva noto che entrambe le figure, la scrittrice di Harry Poter e lo statista Churchill, non avrebbero più rappresentato figure “ispirazionali” per gli studenti.  La nota – che era contrassegnata come proveniente dagli studenti stessi – diceva che il primo ministro in tempo di guerra Winston Churchill era “una figura che promuoveva il razzismo e la disuguaglianza, imprigionando e torturando ingiustamente molti”. Mentre, invece, Jk Rowling non sarebbe una rappresentante adatta della cultura per i più piccoli per via delle sue idee sulla comunità trans. 

Black Brain

“Ma Churchill ci ha salvati”

L’idea, secondo il Daily Mail, non trova però tutti concordi: un genitore, che non ha voluto essere nominato, ha detto: “Sono sorpreso della decisione su Winston Churchill, penso che dobbiamo onorare i suoi risultati nella storia. Ci ha aiutato a combattere il male della Germania nazista di Hitler – sicuramente merita di essere celebrato per questo”.

Le house names e Mandela

Il sistema domestico di Seaford è stato introdotto nel 2016 e mostra ancora Churchill e la  Rowling sul sito web della scuola come simboli rappresentativi della cultura per gli studenti. Nel sistema scolastico inglese vi sono infatti le house names con i propri colori, motti ed eroi. Due di questi erano intestati, appunto, alla Rowling e all’ex primo ministro. Ora non ci sono più. “Per instillare valori più positivi e per riunire la comunità” si legge nella nota “i nomi delle case saranno cambiati in punti di riferimento locali”. Le case della scuola prendono attualmente il nome da famosi personaggi storici, politici e culturali. Le case che prendono il loro nome da Florence Nightingale e Nelson Mandela, ovviamente, non sono state toccate dal provvedimento …

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Ciorcill meriterebbe la “Damnatio memoriae” per aver insultato i 17.000
    EROI di El Alamein .

    > Gli italiani vanno alla guerra come ad una partita di calcio ….. non proprio specchiata MORALITà …..<

    ma non hanno personaggi del loro paese da RICORDARE ?????
    …… beh , ripensandoci …… mi sa proprio di NO ! 🤣

    Persino il primo RE Pendragon …. era probabilmente un ROMANO !
    Generale della cavalleria il cui simbolo era un DRAGO ……

  2. …. E’ sparito un pezzo …..

    di non proprio specchiata MORALITà …

    è relativo a Lady D …. cui piaceva tanto Mandela , comunque
    NON inglese , terrorista e con una moglie LADRA …..

    perchè studiare uno STRANIERO ????

    e la domanda sulla Rowling ,
    non piace ai preti cattolici perchè la magia èconsiderata Satanica , ma gli inglesi non sono Anglicani ???

Commenta